Seguici sui Social

Cronaca

Covid, a Castellammare 10 guariti e 35 nuovi positivi

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. Sono 1247 i cittadini attualmente positivi al Coronavirus a Castellammare di Stabia. Il dato è aggiornato ad oggi con altri 35 nuovi positivi su 363 tamponi processati. Il dato è stato reso noto dal Sindaco Cimmino che ha chiesto, ancora una volta, alla popolazione di rispettare le norme anticontagio ed attenersi alle ordinanze sindacali. I guariti di oggi sono 10. Tra i nuovi positivi ci sono 7 persone che stanno manifestando, fortunatamente in maniera lieve, i sintomi del Covid. Rispetto a ieri, inoltre, l’età dei nuovi contagiati si è abbassata moltissimo. Tra i nuovi casi positivi ci sono bambini di 3 e di 7 anni, due di 10 anni, due di 13 ed un ragazzo di 15 anni. In totale sono stati lavorati 363 tamponi per cui, come già accennato, si è abbassata molto anche a percentuale di positivi rilevati rispetto ai tamponi: siamo al 9,6% circa.


Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Maltempo, allerta meteo in Campania per pioggia e vento: attenzione sulla Penisola Sorrentina

Pubblicato

il

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole dalle ore 9 alle 23.59 di domani, martedì 9 marzo, sulle seguenti zone: Piana Campana, Napoli, isole, Area vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele. Su queste zone si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intensi”. Il quadro meteo evidenzia anche possibili raffiche di vento nei temporali, possibili fulmini e grandinate. La Protezione civile della Campania segnala inoltre particolari criticità sul fronte dei fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche fragili per quanto riguarda la zona della Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Viene raccomandato alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico anche in linea con i Piani comunali di protezione civile. Si segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. Oltre agli scenari di evento e agli effetti al suolo derivanti dalle precipitazioni, si evidenziano anche possibili danni alle coperture e alle strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni e grandinate. Si evidenzia altresì la possibile caduta di rami o alberi”. La Sala operativa della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di “porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che agli altri fenomeni previsti e di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte a fulmini, grandinate e sollecitazioni dei venti”.

Continua a leggere