Seguici sui Social
PUBBLICITA


Cronaca

Covid, a Castellammare 14 guariti e 87 nuovi contagiati: Positivo l’1% della popolazione

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

L’1% della popolazione è attualmente positivo

. Sono 658 gli stabiesi attualmente positivi. Il dato è aggiornato ad oggi con la comunicazione di altri 87 nuovi contagi. Il dato è stato diffuso dal Sindaco Gaetano Cimmino che ha anche comunicato la guarigione di 14 concittadini. E’ stata raggiunta la soglia dell’1% degli attualmente positivi. «Sono numeri mi preoccupano oltremodo, anche se in linea con quelli di tutta la Regione Campania – scrive il primo cittadino – La nostra città è alle prese con una fase critica dell’emergenza. E sono in contatto continuo con Asl, Regione e Governo per le misure da adottare per porre in freno alla diffusione del contagio e per abbassare questi numeri impietosi. Nelle prossime ore arriveranno nuove disposizioni nazionali con ulteriori misure anti-Covid. E intanto in mattinata ho avuto modo di confrontarmi nuovamente con l’Asl per la vicenda del San Leonardo, assicurandomi che presto il pronto soccorso sarà decongestionato e che saranno adottati sistemi per velocizzare l’esecuzione e l’esito dei tamponi. In questa fase, ancora una volta, chiedo a tutti voi di rispettare le regole e di indossare sempre la mascherina. Il contributo di tutti è fondamentale per uscire da questo periodo critico. Io sarò sempre qui, al lavoro, giorno e notte, per la tutela della salute dei miei cittadini». Secondo fonti di Protezione Civile domani dovrebbero partire i lavori di istallazione di una tenda che faccia da supporto proprio al pronto soccorso stabiese ormai saturo.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Dpcm, Conte insiste per un rientro a scuola il 14 dicembre

Avatar

Pubblicato

il

C’è una nuova data, anche se ancora ipotetica, per il ritorno sui banchi degli studenti. E’ quella del 14 dicembre e a farla è stato proprio il premier Giuseppe Conte durante la riunione dei capigruppo di maggioranza sul prossimo dpcm. Dieci giorni, per provare a restituire un po’ di normalità ai ragazzi, o almeno ad una parte di loro qualora il rientro non riguardasse tutti, e dar loro quello che il premier ha definito “un bel segnale”. Contrastanti, per ora, le reazioni dei partiti alla proposta, che dovrà comunque avere il via libera degli esperti del Comitato Tecnico Scientifico. Favorevole Italia Viva che chiede però trasporti adeguati, contrari gli altri schieramenti. Il dibattito in corso in questi giorni se far tornare i ragazzi nelle aule a dicembre o direttamente il 7 gennaio, dopo le vacanze di Natale, non si ferma. Non è un mistero che la ministra Azzolina voglia riportare in classe gli studenti, per quanto in modo graduale, nonostante la Commissione Ue sia dell’idea opposta e inviti addirittura ad allungare di una settimana le vacanze di fine anno. “Ci pensino bene e valutino con attenzione”, e’ l’invito al governo del presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli. “Capisco l’operazione simbolica – aggiunge – ma mi chiedo cosa possa accedere nei grandi centri dove i trasporti non sono pronti”. Ed è per questo che, probabilmente, si chiederà l’intervento delle Prefetture.

Continua a leggere

Trending