Seguici sui Social

Cronaca

San Leonardo, altri 6 decessi nella giornata odierna

Pubblicato

il


Altri decessi al San Leonardo

Castellammare di Stabia. Si aggiorna la lista delle persone decedute in ospedale a Castellammare di Stabia. Nella giornata di oggi sono 6 i pazienti deceduti. Di questi sei quattro erano ricoverati nell’ormai ex pronto soccorso destinato ad accogliere i pazienti positivi al Covid. Ai quattro deceduti, positivi al Coronavirus, si aggiungono anche altri due pazienti ricoverati uno nel reparto di rianimazione e un altro in cardiologia. Attualmente le ambulanze nell’area parcheggio dell’ospedale sono tre, le altre sono state liberate. Erano ferme in attesa di recuperare le barelle su cui erano poggiati i malati vista l’assenza di letti. Pieno l’obitorio che riesce ad accogliere all’incirca 7-8 feretri. Negli ultimi 4 giorni sono stati registrati almeno dieci vittime tra le mura dell’ospedale stabiese ormai noto per le difficoltà nella gestione dell’emergenza Covid. emidav

 

LEGGI  Castellammare. Bonus fitti Covid, arrivano altri fondi dalla regione

Cronaca

Maltempo, allerta meteo in Campania per pioggia e vento: attenzione sulla Penisola Sorrentina

Pubblicato

il

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole dalle ore 9 alle 23.59 di domani, martedì 9 marzo, sulle seguenti zone: Piana Campana, Napoli, isole, Area vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele. Su queste zone si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intensi”. Il quadro meteo evidenzia anche possibili raffiche di vento nei temporali, possibili fulmini e grandinate. La Protezione civile della Campania segnala inoltre particolari criticità sul fronte dei fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche fragili per quanto riguarda la zona della Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Viene raccomandato alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico anche in linea con i Piani comunali di protezione civile. Si segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. Oltre agli scenari di evento e agli effetti al suolo derivanti dalle precipitazioni, si evidenziano anche possibili danni alle coperture e alle strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni e grandinate. Si evidenzia altresì la possibile caduta di rami o alberi”. La Sala operativa della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di “porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che agli altri fenomeni previsti e di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte a fulmini, grandinate e sollecitazioni dei venti”.

Continua a leggere