Seguici sui Social



Cronaca

Castellammare, il PD dona 1000 bottiglie d’acqua agli operatori del San Leonardo

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Donate mille bottiglie d’acqua agli operatori del San Leonardo

di Stabia. Il circolo locale del Partito Democratico ha regalato all’ospedale San Leonardo mille bottiglie d’acqua che serviranno agli operatori sanitari impegnati in prima linea per combattere l’emergenza Coronavirus. Lo rende noto il circolo dem con un post sui social.
«Oltre alla raccolta e distribuzione di generi alimentari per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza covid, l’impegno civile delle donne e degli uomini del circolo PD è rivolto agli operatori sanitari dell’ospedale San Leonardo. Abbiamo provveduto a rifornire i reparti di primo soccorso con mille bottiglie di acqua a pronto uso dei nostri “eroi” impegnati in turni di servizio estenuanti e limitati nel ristoro per ovvi motivi di sicurezza. Ad accoglierci, il dottor Pietro Di Cicco, direttore dell’ Unità Operativa Complessa di Medicina e Chirurgia d’Urgenza e Accettazione, a cui abbiamo rivolto i nostri ringraziamenti per lo straordinario impegno che il personale tutto dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia sta mettendo in campo a tutela della nostra comunità».


Cronaca

Maltempo, domenica di allerta meteo in Campania

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole a partire dalle 6 di domani mattina, domenica 24 gennaio, e valido fino alle 23.59 di domani. L’allerta riguarda l’intero territorio regionale.Si prevedono “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. La Protezione civile della CAMPANIA raccomanda alle autorità competenti “di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in odine al rischio idrogeologico che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile”. Si segnala infine “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere