Seguici sui Social

Cronaca

Immacolata, controlli anti-falò nei quartieri: denunciato 19enne. In manette anche un pusher 42enne

Pubblicato

il

PUBBLICITA


In manette per evasione anche Manuel Spagnuolo, il 42enne era ai domiciliari per il furto del portafogli di Giovanni Ballarò il carabiniere aggredito in villa comunale

Castellammare di Stabia. Una denuncia ed un arresto per droga e diverse pile di legno smantellate. E’ questo il bilancio dei carabinieri che ieri hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio per la vigilia dell’Immacolata che tuttavia non ha del tutto bloccato l’accensione dei falò avvenuta in alcune zone della città in mattinata. Diversi i militari impegnati in un’operazione che ha coinvolto anche gli uomini del commissariato di Pubblica Sicurezza e gli agenti di polizia locale.
Spento un principio di incendio di una pira a Largo Pozzano, tutta la legna è stata rimossa. Spento poi un principio d’incendio di una pira in Piazzetta Mari nel Rione Cicerone: anche in questo caso il legname è stato rimosso. E ancora recupero e rimozione di un grosso quantitativo di legna pronta per essere data alle fiamme in un terreno incolto nel rione Rione Savorito e in via Rivo San Pietro del Rione Scanzano. E’ in quest’ultimo luogo che alcuni ragazzi hanno tentato di innescare un rogo, sul quale era esposto anche uno striscione. Non hanno fatto in tempo perché interrotti dai Carabinieri. Tra questi ragazzi, uno è stato denunciato.

Si tratta di un 19enne del posto già noto alle forze dell’ordine che aveva partecipato alla raccolta del materiale da dare alle fiamme, inseguito e bloccato dopo un tentativo di fuga dalle pattuglie intervenute. Nelle sue tasche anche una dose di marijuana. Il giovane è stato denunciato, segnalato alla prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente e sanzionato per le norme anti-covid. Durante i controlli, rinvenute e rimosse altre cataste di legna: in via Venezia e all’interno del rione Moscarella. E nella notte anche una persona arrestata per evasione dai Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia A finire in manette Manuel Spagnuolo, 42enne del posto, sorpreso in strada, fuori dalla sua abitazione. Perquisito, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina. L’uomo era ai domiciliari perchè accusato di aver rubato il portafogli del carabiniere Giovanni Ballarò mentre stava subendo un’aggressione in Villa Comunale la scorsa estate.


Cronaca

Tanti auguri Pupetta: la regina delle graffe compie 88 anni

Pubblicato

il

PUBBLICITA

88 candeline per Pupetta, la regina della graffa di Castellammare

Castellammare di Stabia. Festa grande in casa Pupetta che oggi compie 88 anni. Un traguardo importante per la regina delle graffe di Castellammare, conosciute in tutto il comprensorio. Le ciambelle lievitate e fritte che ancora calde vengono ricoperte di zucchero e farcite sono diventate ormai un simbolo per la città di Castellammare. Al nome di Pupetta si associa la graffa prodotta nel laboratorio nel quartiere Scanzano alla periferia della città. Da lì tutte le notti partono interi vassoi che riempiono le vetrine dei bar per la colazione mattutina di buona parte degli stabiesi e non solo. Buon Compleanno Pupetta, un augurio speciale anche da parte nostra.

Continua a leggere

Trending