Seguici sui Social

Cronaca

Scossa di terremoto in Croazia avvertita anche nel Napoletano

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Avvertita anche in Italia e nel napoletano una scossa di terremoto di magnitudo 6.2 registrata in Croazia. Secondo la stampa croata, l’epicentro del terremoto e’ a 3 chilometri dal paese di Petrinje, ovvero l’area vicino Sisak già colpita ieri da un sisma 5,2. La scossa è stata avvertita distintamente anche in alcune zone dell’Italia

Scosse di assestamento. In Croazia alcune scosse sismische di assestamento e di bassa intensità si sono registrate nella notte tra Petrinja e Sisak, le due località a sud di Zagabria colpite ieri mattina da tre forti scosse di magnitudo 5.2, 4.7 e 4.1. Rilevanti i danni materiali, ma per fortuna non ci sono state vittime o feriti. Quelle della notte sono state di magnitudo fra il 3.0 e il 2.5. La popolazione, ancora impaurita per il forte terremoto di ieri, non si e’ tuttavia riversata nelle strade. Sono tra 1.500 e 2 mila, stando ai media regionali, le case e gli edifici pubblici danneggiati in varia misura nella zona interessata dal sisma, dove ieri si sono subito recati il presidente Zoran Milanovic e il premier Andrej Plenkovic, che hanno dato assicurazione su aiuti per il pieno ripristino delle strutture danneggiate.


Cronaca

Covid, in calo la curva del contagio in Campania ma a Napoli è boom di positivi dopo Natale

Pubblicato

il

PUBBLICITA

In calo in Campania il rapporto tamponi/positivi. Ma a Napoli impennata di contagi dopo Natale

Cala leggermente, in Campania, la percentuale casi positivi – tamponi esaminati. Nel conteggio dei dati, resi noti dall’Unita’ di crisi della Regione Campania, ci sono anche i test antigenici rapidi. A Napoli, invece, registrato un aumento del 18% dopo le festività natalizie. E’ quanto emerge dal report curato dall’Osservatorio epidemiologico, coordinato dall’equipe di Giuseppe Signoriello, docente dell’università Vanvitelli, e dall’assessore alla Salute del Comune, Francesca Menna. Il report evidenzia che nelle ultime due settimane sono stati notificati 2.588 casi, + 18% rispetto alle due settimane precedenti, quando i nuovi casi erano stati 2.202. Il tasso di mortalità risulta essere quasi il doppio rispetto a quello della Campania (82.6 casi per 100mila abitanti contro 47.2).

In Campania elle ultime 24 ore sono 1.150 (di cui 73 casi identificati da test antigenico rapido) i casi positivi – 99 sintomatici che si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare – su 13.929 tamponi (di cui 1.353 antigenici). La percentuale positivi-tamponi è, dunque, pari a 8,25% (ieri era 9,4%).; I deceduti sono 37 – 17 deceduti nelle ultime 48 ore e 20 deceduti in precedenza ma registrati; ieri; – mentre le persone guarite sono 993. ;In merito al Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 93; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 1.401.

Continua a leggere

Trending