Seguici sui Social

Cronaca

Covid, ancora stabile la curva del contagio in Campania

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Si mantiene stabile la curva dei contagi in Campania nel giorno della notizia della positività al Covid del cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe mentre i ristoratori marciano su Roma in auto, provocando disagi al traffico, per sollecitare interventi a tutela della categoria.
Monito dal governatore De Luca, la zona gialla non è un liberi tutti, I dati: sono 1098 i positivi del giorno al Covid in Campania di cui 1.017 asintomatici e 81 sintomatici su 14742 tamponi effettuati per un rapporto positivi/tamponi pari al 7,44%, di poco inferiore a quello registrato ieri (7,56%). I deceduti sono 48, di cui 15 deceduti nelle ultime 48 ore, e 33 deceduti in precedenza ma registrati; ieri;
Il totale dei deceduti sale a 3.257 unità.
Continua a calare, ma più lentamente rispetto alle scorse settimane, il numero delle persone attualmente positive al Covid nel Casertano. Lo attesta il report odierno dell’Asl di Caserta.
I guariti giornalieri sono sempre tanti, ma meno numerosi di fine anno, e lo scarto con i nuovi positivi si riduce: 171 i guariti nelle ultime 24ore, a fronte di 155 nuovi contagiati per un totale di 3426 persone attualmente positive. Con 2010 tamponi effettuati, il rapporto con i nuovi casi scende ampiamente al di sotto del 10% (7,7%). Dati tutto sommato ancora positivi, cui peró si contrappone il conto delle vittime, in costante aggiornamento: sono 12 le persone decedute causa Covid nelle ultime 24 ore, per un conto totale che si fa sempre più drammatico, con 535 decessi registrati nel Casertano da inizio pandemia.
“Faccio appello ai nostri concittadini affinchè tutti abbiano comportamenti responsabili. Il fatto di essere collocati in “zona gialla”, se da un lato è la conferma che la linea di rigore produce risultati positivi, dall’altro rischia di provocare effetti drammatici se viene considerata un ‘liberi tutti'”. A dirlo il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.
Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, è risultato positivo al tampone per l’accertamento del covid. Per questo motivo, fa sapere la Curia, sta osservando un periodo di isolamento come prescritto. Il cardinale – si apprende da fonti della Curia di Napoli – è asintomatico, non presentando nessuno dei sintomi tipici del Covid, e osserverà il periodo di isolamento prescritto nel suo appartamento in Curia.
L’arcivescovo di Napoli è risultato positivo a uno dei rituali controlli anti Covid cui si sottopone periodicamente. Tra una decina di giorni è previsto un nuovo tampone.


Cronaca

Nasce “Gragnano on air” la radio del Forum dei Giovani in collaborazione con l’associazione InnovazioniSociali

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Vincitori di un bando per la realizzazione di una radio digitale

Gragnano. Una radio digitale per i giovani della città. E’ il progetto messo in piedi dal forum dei Giovani della città della pasta, guidato da Graziano Marinaro, e dalla no-profit InnovazioniSociali che è stato possibile realizzare grazie ai fondi messi a disposizione dall’Agenzia Nazionale Giovani.

“ANG inRadio #piùdiprima – Gragnano on air” è questo il nome dell’iniziativa a cui hanno lavorato e stanno lavorando i ragazzi del forum dopo essersi anche formati sia sugli obiettivi fondamentali del progetto e sul programma che dovrà essere seguito che sugli strumenti di comunicazione utilizzati per la realizzazione dei podcast, ricevendo una formazione che ha valorizzato l’approccio comunicativo di ogni partecipante.

Questo progetto – fa sapere il coordinatore del forum dei giovani – nasce dall’esigenza di dare un contributo alla comunità in cui viviamo, arricchendola dell’entusiasmo e dei talenti dei giovani, necessari per contrastare le debolezze e le contraddizioni che ci ritroviamo ad affrontare al giorno d’oggi e per dare espressione alle diverse voci giovanili che compongono la nostra popolazione. Dal centro alle periferie senza escludere nessuno, INsieme e INclusione se volessimo usare due hashtag simbolo di questo progetto. Tra le finalità del progetto, realizzato da un gruppo eterogeneo di gragnanesi, ovviamente non manca favorire la partecipazione dei giovani del territorio, facilitando spazi di conoscenza e di aggregazione anche per giovani in situazioni di svantaggio sociale, culturale ed economico, attraverso strumenti digitali, artistici e dell’educazione non formale, stimolando talenti e creatività. La digital radio promuoverà le opportunità offerte dall’Europa e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, con un’attenzione particolare al volontariato locale ed europeo e alla valorizzazione di role models e europeers, e si focalizzerà su tematiche specifiche attraverso l’utilizzo e lo sviluppo dei podcast che verranno pubblicati online su soundcloud e varie piattaforme, così da raggiungere agevolmente tutta la popolazione.

Continua a leggere

Trending