Seguici sui Social

Cronaca

Traforo di Agerola, la Lega dopo la tragedia: scarsa manutenzione, intervenite subito

Pubblicato

il

Agerola Lega

La Lega interviene sulla questione manutenzione stradale dopo la morte di una ciclista

“La strada provinciale del traforo di Agerola necessita di immediata manutenzione. Troppo numerose sono le notizie di incidenti stradali, spesso mortali, come nel caso della povera Anna Fogliamanzillo, ciclista di 37 anni investita il 7 gennaio scorso. La manutenzione della strada provinciale risulta di competenza della Città Metropolitana che ha l’obbligo di intervenire celermente.” E’ quanto fa sapere in una nota stampa la Responsabile Enti Locali della Lega-Salvini Premier Tina Donnarumma, già consigliere comunale a Castellammare di Stabia. “La manutenzione del manto, delle cunette, oltre che la pulizia e l’illuminazione, risultano inadeguate: queste sono le principali criticità segnalate da tanti cittadini e amministratori locali – spiega Donnarumma- Già in passato incidenti stradali si sono verificati a causa della scivolosità dell’asfalto dopo la caduta di acqua piovana. Auspicabile inoltre sarebbe una maggiore collaborazione tra Gori e Città Metropolitana in termini di comunicazione e coordinamento dei lavori di intervento sulla tratta interessata al fine di evitare, come troppo spesso accade anche su strade di altri territori di competenza della provincia di Napoli, fastidiosi rattoppi su strada consequenziali ad un rifacimento omogeneo del manto”, prosegue la giovane consigliera. “Mi stringo all’appello accorato dei cittadini affinché si possa subito intervenire sulla situazione per evitare che altri episodi tragedici di questo tipo possano verificarsi”, conclude Donnarumma sottolineando che “la galleria dove è avvenuto l’incidente in cui Anna ha perso tragicamente la vita era completamente al buio da diversi giorni”.


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com