Seguici sui Social

Sport

Canottaggio, lo stabiese Abbagnale riconfermato presidente della Federazione

Pubblicato

il


Riconfermato con il 96% circa delle preferenze

Si è conclusa a Roma, presso l’Hotel Hilton Rome Airport/Icarus, l’Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva valida per l’elezione dei vertici federali per il quadriennio 2021-2024. Su un totale nominale di 254 aventi voto, presenti 219 votanti, pari all’86.22%. Tra questi 152 in proprio (59.84%) e 67 per delega (26.38%). Giuseppe Abbagnale è stato riconfermato alla presidenza della Federazione Italiana Canottaggio per il quadriennio 2021-2024 con 208 preferenze su 219 aventi voto, pari al 95.85%. Solo 9 le schede bianche. Un vero e proprio successo per il due volte campione olimpico (Los Angeles 1984 e Seoul 1988) e sette volte campione mondiale di canottaggio, al terzo mandato consecutivo da presidente Fic. Per quello che riguarda il Consiglio Federale, in quota Società sono stati eletti Michelangelo Crispi-Lazio (voti 131), Luciana Reale-Abruzzo (103), Antonio Giuntini-Toscana (101), Fabrizio Quaglino-Lombardia (84), Rossella Scola-Lombardia (84), Massimiliano D’Ambrosi-Friuli Venezia-Giulia (77), Andrea Vitale-Sicilia (74). In quota Tecnici: Roberto Romanini-Piemonte (13). In quota Atleti: Sara Bertolasi-Lombardia (23), Simone Martini-Veneto (20). Revisore dei conti Alberto Belgeri-Lombardia (104). Di seguito i candidati non eletti con le rispettive preferenze. In quota Società: Federica Matteoli-Piemonte (70), Luciano Magistri-Lombardia (68), Lorenzo D’Arrigo-Sicilia (58), Mario Luigi Italiano-Piemonte (51), Alessio Sartori-Lazio (46), Dario Crozzoli-Friuli Venezia Giulia (31), Fabrizio Santangelo-Lazio (26), Antonio Giuseppe Prezioso-Puglia (21), Giuseppe Di Capua-Campania (12). In quota Atleti: Pierpaolo Frattini-Lombardia (11), Gaia Palma-Piemonte (7), Marco Di Costanzo-Campania (4). Revisori dei Conti Sergio Rossi-Sardegna (91).


Politica

Striscione per Meridbulloni sui palazzi del Romeo Menti

Pubblicato

il

Uno striscione per Meridbulloni spunta dai palazzi del Romeo Menti. Quelli che ormai sono gli unici spettatori delle partite della Juve Stabia, nel corso della partita contro la capolista Ternana. Un ulteriore sostegno alla lotta degli operai che stanno lottando per difendere il proprio posto di lavoro. Per loro si è accesa una speranza legata a un nuovo gruppo intenzionato a investire sul territorio.

LEGGI  Tanti auguri a Giuseppe Abbagnale, il campione olimpico spegne 60 candeline
Continua a leggere