Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, Cimmino: accelerare il processo di vaccinazione

Pubblicato

il



Castellammare di Stabia. «Accelerare il processo di vaccinazione». A chiederlo è il Sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino. Per il primo cittadino stabiese le restrizioni devono essere accompagnate da un’ incremento della campagna di vaccinazione. «Gli sforzi che stiamo chiedendo ai cittadini dovranno corrispondere ad uno sforzo maggiore da parte delle istituzioni coinvolte nella campagna di vaccinazione. Adesso è il momento di accelerare il processo di immunizzazione. Non posso che essere d’accordo, come sindaco di Castellammare di Stabia e come vicepresidente di Anci Campania, con quanto affermato nelle scorse ore dal presidente nazionale di Anci Antonio Decaro. I sindaci stanno firmando ordinanze che prevedono alcune restrizioni diverse, da territorio a territorio, in base alle specifiche situazioni di evoluzione del contagio. Si tratta di sacrifici enormi: abbiamo perciò bisogno di una svolta decisiva nella campagna vaccinale».


Cronaca

Castellammare, 14enne insulta i carabinieri: denunciato

Pubblicato

il

Controlli straordinari in città: 11 sanzioni e quattro denunce dei carabinieri

Castellammare di Stabia. Operazione di controllo straordinario dei carabinieri a Castellammare di Stabia nella giornata di ieri dove sono state sanzionate 11 persone per violazione delle norme anticovid, nello specifico il mancato utilizzo della mascherina, e quattro denunce. I militari della compagnia stabiese insieme a quelli del Reggimento Campania hanno controllato 103 persone e 35 veicoli. Denunciato per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un 14enne del rione Moscarella e già noto alle forze dell’ordine: ha minacciato e insultato i militari cercando di sottrarsi al controllo.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, dal Plinio Seniore una lettera a Draghi: «Riaprire significa vanificare tutti i nostri sacrifici»

Un incensurato di 19 anni, invece, dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. In Via Traversa don Bosco è stato trovato in possesso di una stecca di hashish e 461 euro in banconote di piccolo taglio, somma ritenuta provento illecito. E ancora, un 33enne del posto è stato denunciato perché durante un controllo ha fornito ai militari false generalità. Infine un 45enne di Pompei è stato sorpreso alla guida di una moto da corsa nonostante non avesse mai conseguito la patente. Non sono mancate le sanzioni alla normativa anti-contagio: 11 le persone multate perché senza dpi. La metà di queste non aveva alcun motivo valido per essere in strada.

Continua a leggere