Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare. Controlli anticovid, sanzionati furbetti della mascherina

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Continua senza sosta l’attività di controllo della polizia locale volto al rispetto delle norme anticovid. Nella giornata di ieri gli agenti, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri, hanno sanzionato diversi cittadini in strada senza mascherina.

Oltre 10 le sanzioni di quattrocento commisurate a diverse persone, per la maggiore di età avanzata. A non indossare la mascherina sono soprattutto anziani o persone in età adulta. Anche questa mattina diversi in controlli in strada, gli uomini della sezione commerciale hanno controllato il supermercato MD dove non sono state riscontrate illegalità, cosa del tutto diversa per il Lidl, dove sono state riscontrate diverse irregolarità.

Sempre in Via Napoli, dove al momento del controllo gli agenti hanno constatato l’assenza delle colonnine con gel igienizzante all’ingresso e il cartello contenente il numero massimo di persone all’interno della struttura. Presente il termoscanner ma era guasto.

Gli agenti hanno disposto la chiusura dell’attività ed elevato una sanzione di 1200 euro. Sarà poi il Prefetto a decidere i giorni di chiusura non meno di cinque secondo le norme in vigore.
E. D’Averio


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com