Seguici sui Social

Cronaca

Commercio in crisi, domani la protesta dei negozianti stabiesi

Pubblicato

il

Commercio

Anche i commercianti stabiesi aderiscono alla “protesta civile” organizzata da Confcommercio

Castellammare di Stabia. Negozi aperti, luci accese e vetrine con manifesti richiamando l’attenzione del Governo e delle amministrazioni pubbliche sulla situazione che vivono gli imprenditori a distanza di un anno fatto di chiusure e brevi riaperture. Il comparto è ormai allo stremo e c’è preoccupazione he la stagione estiva, ultima speranza per il commercio locale, possa saltare. C’è il rischio che alcuni possano chiudere definitivamente, aggiungendosi anche ad alcuni negozi che già hanno deciso di cessare la loro attività.

«Il futuro (non) si chiude. E’ passato un anno, non possiamo più aspettare. Anche le imprese muoiono»

LEGGI: I commercianti stabiesi chiedono screening anticovid e vaccinazione: noi categoria a rischio | LA LETTERA

Questo il titolo dello striscione che sarà affisso sulle vetrine delle attività commerciali che aderiranno ad una “protesta civile” che partirà domani e durerà per l’intera settimana. «Saremo all’interno dei nostri negozi per seguire le vendite on line e per dare voce alla protesta perchè è passato un anno e non possiamo più aspettare, ma anche come segnale di speranza”, spiega Carla della Corte presidente di Confcommercio Napoli». «Lo stato italiano non ci sta dando né ristori, né certezze circa la ripartenza – fanno sapere dal comparto del wedding – La Campania, una delle mete favorite per le cerimonie, ne sta risentendo da un anno. È opportuno ripartire in sicurezza. Se salta anche quest’anno, sarà difficile rimanere in piedi».

Stessa situazione anche per Castellammare di Stabia dove i negozianti stabiesi hanno anche inviato una lettera Sindaco e all’ASL di essere sottoposti a screening anticovid e a rientrare tra le priorità nella campagna di vaccinazione sostenendo di «essere categorie a rischio perchè a contato con tantissime persone». Una richiesta che però è rimasta lettera morta.


Cronaca

Maltempo, chiuse scuole, parchi e cimitero a Castellammare

Ordinanza del commissario

Pubblicato

il

Commercio

Scuole chiuse per allerta meteo a Castellammare. La commissione straordinaria che regge la guida di Palazzo Farnese ha diramato un comunicato per annunciare lo stop alle lezioni delle scuole non sede di seggio elettorale: “Si comunica che, con ordinanza assunta in data odierna con i poteri del sindaco, la Commissione Straordinaria ha disposto la chiusura, per domani 26 settembre 2022, di tutte le scuole di ogni ordine e grado, statali e non, presenti sul territorio di Castellammare di Stabia, nonché dei parchi pubblici urbani e del cimitero comunale”.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy