Seguici sui Social



Cronaca

I commercianti stabiesi chiedono screening anticovid e vaccinazione: noi categoria a rischio | LA LETTERA

Pubblicato

il

Commercianti


Screening anticovid e vaccinazione per acquisti in sicurezza

Castellammare di Stabia. L’Associazione Commercianti Stabiesi chiede una corsia preferenziale per la somministrazione del vaccino anticovid ma prima ancora uno screening. «La nostra – si legge nella missiva – è una categoria a contatto diretto con il pubblico e quindi esposta ad altissimo rischio» e per questo « al fine di collaborare con le Autorità locali e rassicurare gli avventori degli esercizi commerciali della città» i commercianti chiedono di «aderire ad uno screening massivo per individuare eventuali positività al Covid-19».

A scriverlo gli imprenditori del commercio locale in una lettera inviata al Sindaco Gaetano Cimmino, all’ASL Napoli 3 Sud e al referente per l’emergenza Coroanvirus Antonio Coppola. « Ricordiamo che tra i nostri associati rientrano i titolari di esercizi ritenuti di primaria importanza tra cui farmacie, parafarmacie e negozi di generi alimentari, attivi anche nei periodi di massima allerta. In forza delle medesime ragioni, chiediamo di essere considerati come le altre categorie a rischio e di avere una corsia preferenziale per poter essere presto vaccinati». emidav

LA LETTERA

L’Ascom-Confcommercio di Castellammare di Stabia, rappresentando una categoria a contatto diretto con il pubblico, quindi quotidianamente esposta ad un altissimo rischio di contrarre il SARS-Covid-19.
Al fine di collaborare con le Autorità locali e rassicurare gli avventori degli esercizi commerciali della città, manifesta piena disponibilità ad aderire ad uno screening massivo per individuare eventuali positività al Covid-19.
Ricordiamo che tra i nostri associati rientrano i titolari di esercizi ritenuti di primaria importanza tra cui farmacie, parafarmacie e negozi di generi alimentari, attivi anche nei periodi di massima allerta.
In forza delle medesime ragioni, chiediamo di essere considerati come le altre categorie a rischio e di avere una corsia preferenziale per poter essere presto vaccinati.
Recepiremo con favore vostre indicazioni in merito.

 


Cronaca

Castellammare, violazione norme anticovid: chiuso bar in centro. E’ il quarto in 24 ore

Pubblicato

il

Castellammare

Continua l’ondata di chiusure per violazione delle norme anticovid

Castellammare di Stabia. Gli agenti della polizia municipale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri nel corso di controlli anticovid alle attività commerciali hanno sanzionato e chiuso un bar a Via Amato nel centro cittadino. Oggetto della sanzione è la vendita con modalità di asporto dopo le 18, quindi oltre orario consentito. Scattata la sanzione amministrativa e la chiusura di cinque giorni come disposizione accessoria.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, operazione Alto Impatto dei carabinieri: chiuso un bar, due denunce e 9 sanzioni violazioni anticovid

E’ il quarto bar in città chiuso per violazione delle disposizioni anticovid in meno di 24 ore. Questa mattina è toccato ad un bar chiuso dai carabinieri nell’ambito di controlli ad Alto Impatto in città. emidav

Continua a leggere