Seguici sui Social

Attualità

Covid, il ministro della salute ottimista: “Situazione complicata ma svolta vicina”

Pubblicato

il

covid

L’ottimismo del ministro della salute Roberto Speranza

«Chi dice che la situazione è come un anno fa sbaglia, tutto diverso, tra chiusure e vaccini». A dirlo è il Ministro della Salute, Roberto Speranza, che è intervenuto questa sera su Rete 4 a “Stasera Italia Weekend”. « Siamo ancora in una situazione complicata, ma la svolta non è lontana, perchè da un lato le misure, dall’altro le vaccinazioni che devono correre, è un quadro diverso. Un anno fa non avevamo i vaccini, non avevamo gli anticorpi monoclonali, eravamo in difficoltà con respiratori, mascherine, oggi c’è un quadro totalmente diverso.  Il che non significa che non servano le misure: in questo istante, qui ed ora, abbiamo ancora bisogno delle misure per governare la cura, ma è chiaro che stiamo costruendo le condizioni per poter guardare con ragionata fiducia alle prossime settimane».

«La linea che io provo a seguire -ha poi ribadito Speranza- è quella della tutela della salute, non si tratta di essere rigoristi o tifosi delle aperture, si tratta di essere realisti. Se c’è una curva che cresce, se c’è il contagio che corre, se persone perdono la vita abbiamo il dovere di intervenire. Questo è il mandato della Costituzione su cui abbiamo giurato e credo che su questo non siano permesse scorciatoie, divisioni o leggerezze. Dobbiamo essere molto seri e lavorare per tutelare la salute e la vita delle persone»


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com