Seguici sui Social

Cronaca

Emergenza Covid, telecamere di La7 a Castellammare. VIDEO

Pubblicato

il



Castellammare di Stabia. Ritorna sulle reti televisive nazionali Castellammare di Stabia maglia nera per contagi in Campania. La7, nell’ambito del programma “L’Aria che Tira” ha dedicato un servizio alla città stabiese alle prese con l’emergenza covid dovuta dal ceppo britannico che da settimane sta mettendo a dura prova la cittadinanza. Ospedale nel caos con pazienti che attendono ore prima di entrare in pronto soccorso. «Qualcuno riesce a scendere dall’ambulanza – racconta una donna – qualcun altro muore». Il centralino del 118 viene continuamente preso d’assalto, ma mancano posti letto ed ambulanze medicalizzate. Gli operatori provano a dare le prime indicazioni telefoniche in attesa che arrivi un mezzo di soccorso. Circa 800 le chiamate al giorno che richiedono aiuto. «Siamo nell’ambito di una sanità di guerra – racconta Antonio Coppola, responsabile ASL Na3 Sud per emergenza Covid – il San Leonardo è in affanno ma l’ospedale non funge solo da pronto soccorso Covid ma anche per altre patologie». Per il Sindaco Cimmino invece «la zona rossa da sola non basta» a risolvere l’emergenza.  (QUI IL VIDEO dal minuto ’42)


Cronaca

Castellammare, 14enne insulta i carabinieri: denunciato

Pubblicato

il

Controlli straordinari in città: 11 sanzioni e quattro denunce dei carabinieri

Castellammare di Stabia. Operazione di controllo straordinario dei carabinieri a Castellammare di Stabia nella giornata di ieri dove sono state sanzionate 11 persone per violazione delle norme anticovid, nello specifico il mancato utilizzo della mascherina, e quattro denunce. I militari della compagnia stabiese insieme a quelli del Reggimento Campania hanno controllato 103 persone e 35 veicoli. Denunciato per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un 14enne del rione Moscarella e già noto alle forze dell’ordine: ha minacciato e insultato i militari cercando di sottrarsi al controllo.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, dal Plinio Seniore una lettera a Draghi: «Riaprire significa vanificare tutti i nostri sacrifici»

Un incensurato di 19 anni, invece, dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. In Via Traversa don Bosco è stato trovato in possesso di una stecca di hashish e 461 euro in banconote di piccolo taglio, somma ritenuta provento illecito. E ancora, un 33enne del posto è stato denunciato perché durante un controllo ha fornito ai militari false generalità. Infine un 45enne di Pompei è stato sorpreso alla guida di una moto da corsa nonostante non avesse mai conseguito la patente. Non sono mancate le sanzioni alla normativa anti-contagio: 11 le persone multate perché senza dpi. La metà di queste non aveva alcun motivo valido per essere in strada.

Continua a leggere