Seguici sui Social



Cronaca

Faito, l’ex assessore Corrado: una cabina di regia per il rilancio della montagna

Pubblicato

il

Faito


«Chi rappresenta le Istituzioni dovrebbe avere un linguaggio diverso»

Castellammare di Stabia. Una cabina di regia per il rilancio del Faito. E’ la proposta lanciata da Nicola Corrado, ex consigliere comunale ed assessore del Comune di Castellammare di Stabia sotto la guida del Sindaco Nicola Cuomo. Corrado, esponente del Pd, che ormai da mesi vive la montagna è intervenuto sul caso Faito dopo la notizia circa del subentro Comune di Vico Equense nelle quote della Città Metropolitana di Napoli nel caso venisse perfezionata la permuta di un bene di proprietà del Comune di Vico da destinare ad istituto scolastico. L’ex assessore, commentando il caos mediatico, ha lanciato una proposta: «Penso che la Regione Campania insieme alla Città Metropolitana di Napoli dovrebbero convocare una Conferenza dei servizi con i Comuni di Castellammare di Stabia, Vico Equense, Pimonte e l’Ente Parco una cabina di regia dove confrontarsi “seriamente” sulle criticità e sulle opportunità di rilancio di questa meravigliosa e straordinaria montagna». «I Sindaci di Castellammare e Vico Equense litigano sui giornali, i Consiglieri Regionali fanno comunicati stampa, ancora una volta tutti contro tutti – scrive Corrado su Facebook – Posso ricordare, in punta di piedi, che chi rappresenta le Istituzioni dovrebbe avere un linguaggio diverso, ma soprattutto dovrebbe scegliere sedi formali, appunto Istituzionali, per ragionare, dialogare, trovare soluzioni». emidav


Cronaca

Castellammare, violazione norme anticovid: chiuso bar in centro. E’ il quarto in 24 ore

Pubblicato

il

Castellammare

Continua l’ondata di chiusure per violazione delle norme anticovid

Castellammare di Stabia. Gli agenti della polizia municipale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri nel corso di controlli anticovid alle attività commerciali hanno sanzionato e chiuso un bar a Via Amato nel centro cittadino. Oggetto della sanzione è la vendita con modalità di asporto dopo le 18, quindi oltre orario consentito. Scattata la sanzione amministrativa e la chiusura di cinque giorni come disposizione accessoria.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, operazione Alto Impatto dei carabinieri: chiuso un bar, due denunce e 9 sanzioni violazioni anticovid

E’ il quarto bar in città chiuso per violazione delle disposizioni anticovid in meno di 24 ore. Questa mattina è toccato ad un bar chiuso dai carabinieri nell’ambito di controlli ad Alto Impatto in città. emidav

Continua a leggere