Seguici sui Social



Politica

Il Comune di Castellammare acquisisce un negozio confiscato alla camorra

Pubblicato

il



Il Comune di Castellammare acquisisce un altro bene confiscato alla camorra. Ad annunciarlo è il portavoce del sindaco Gaetano Cimmino, Francesco Ferrigno, nel corso di #RassegnaMunicipal in onda ogni mattina su StabiaNews.it grazie alla conduzione del giornalista Giovanni Santaniello.

Si tratta di un negozio che un tempo era di proprietà di Aniello De Rosa, il commercialista legato al clan D’Alessandro a cui hanno confiscato moltissime proprietà dopo le inchieste degli anni ’90. Il locale commerciale è situato in via Plinio e da oggi è nella disponibilità del Comune. L’ente di Palazzo Farnese ora dovrà presentare un progetto per il riutilizzo, come fatto per un’altra villa di proprietà di De Rosa, sempre confiscata, che ora ospita un centro anti-violenza contro le donne. Un altro bene sottratto al commercialista legato alla camorra è stato riutilizzato e oggi ospita il circolo della Legalità intitolato a Michele Cavaliere, commerciante di Gragnano ucciso negli anni ’90 per essersi ribellato al pizzo imposto dai clan.

Daniele Di Martino


Politica

I guariti sono il triplo dei positivi: altri 10 contagi a Castellammare

Pubblicato

il

La Regione Campania e l’Asl Na 3 Sud hanno comunicato che sono 10 i cittadini di Castellammare di Stabia risultati positivi al coronavirus (Covid-19) l’11 aprile 2021. Tra i nuovi contagiati ci sono un bambino di 3 anni, uno di 6, un 16enne ed un 81enne. 8 persone stanno accusando sintomi lievi della malattia, i restanti sono asintomatici.
Sono stati lavorati complessivamente 91 tamponi per cui la percentuale dei nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati è al 10,9%. 28, invece, i cittadini di Castellammare che hanno sconfitto il coronavirus.

Continua a leggere