Seguici sui Social

Politica

EAV, Cascone a Cimmino: le tue sono minacce velate. Botta e risposta social tra il Sindaco e il Presidente della Commissione Trasporti

Pubblicato

il

Cimmino

Botta e risposta social tra il Sindaco Cimmino sul sequestro dell’area di cantiere alle nuove Terme

Castellammare di Stabia. Non le manda a dire a Cimmino il Presidente della Commissione Trasporti in Consiglio Regionale Luca Cascone che sui social ha risposto ad un post del primo cittadino. «Se vuoi intraprendere una dialettica – dice Cascone a Cimmino – dovresti evitare i post sugli “abusivi” e l’ “illegalità” che altrimenti sembrano velate (?) minacce con le quali si chiedono in cambio i tavoli e non richieste istituzionali. E non me ne volere io le minacce non le capisco, perché non sono abituato a subirle». Il Sindaco Cimmino sostiene che l’intero cantiere sia abusivo ma invece, secondo quanto emerge dagli atti, il gip convalida i sigilli al basamento in cemento e ai container. «Ho cercato e la mail non l’ho avuta, a differenza mia che ti ho scritto ufficialmente tu fai solo post, ma va bene così.Solo per informazione, sono ingegnere ma io so leggere, dalla foto del provvedimento – incalza Cascone – si evidenza chiaramente che è sequestrato il container non il cantiere che, di conseguenza, non è abusivo, né i lavori che sono autorizzati». Non si è fatta attendere la risposta di Cimmino, il primo cittadino stabiese ha risposto parlando di «sciocchezze per giustificare abusi». «Fuori De Gregorio, dentro Cascone. Il mister- scrive Cimmino – lancia nella mischia un altro fedelissimo per provare a tener testa a questa amministrazione. Quante sciocchezze ancora volete propinarci per giustificare questi abusi? Forse eravate abituati a lavorare diversamente in altri territori, ma nella mia città le regole si rispettano. Aspetto la convocazione del tavolo tecnico, io sono pronto. Un caro saluto».

Il botta e risposta sotto al post pubblicato nel primo pomeriggio da Cimmino a seguito della lettera aperta scritta da Cascone in mattinata.

LEGGI ANCHE: 
Il cantiere EAV non è abusivo, il Presidente della Commissione Trasporti scrive a Cimmino: «Opera condivisa con l’Amministrazione, basta polemiche»

«Dato che ti piacciono le lettere, mi adeguo anch’io – scrive Cimmino – E allora ti dico, senza rancore, che quello che definisci “legittimo e autorizzato cantiere Eav” è oggetto di sequestro convalidato anche dal gip. E che da un rappresentante delle istituzioni mi aspetto frasi ben diverse da “quello che è stato sbagliato va ripristinato”, come se fosse tutto normale ciò che è accaduto finora – scrive il Sindaco Cimmino – Caro presidente, qui non si discute sull’importanza del progetto complessivo. L’ho detto a più riprese: quest’opera migliorerà i servizi e le infrastrutture cittadine, tanto più se, come dici, entro due mesi arriverà anche la gara di progettazione per il raddoppio e il potenziamento della linea fino a Sorrento e il finanziamento di tutta l’opera è garantito (lo prendo come un impegno da parte tua). Qui non si discute di scelte, né di politica. Qui parliamo di legalità. E se ci sono stati degli abusi, come tu stesso ammetti, sarebbe opportuno che chi ha sbagliato rimetta le cose a posto e chieda scusa. Sarebbe un atto di lealtà verso i cittadini offesi e mortificati, che da sindaco ho il dovere di difendere sempre. Ma dato che ci troviamo a parlarne, anche se in questa forma epistolare, sono pronto a mettere da parte queste incomprensioni e ad avviare il tavolo tecnico permanente, come da noi richiesto nell’ordine del giorno approvato dal mio consiglio comunale. E visto che mi chiedi di “proporre nuove opere” per far “crescere vivibilità e territorio”, ti accontento subito: riapriamo rapidamente la stazione Castellammare Terme. Tu sai quanto sia strategica, non solo per la struttura termale, ma anche per il centro storico e per Fincantieri. E magari riapriamo anche la stazione di Pozzano, così potremo spiegare insieme a qualche tuo recente amico perché finora è rimasta chiusa. Non c’è tempo da perdere. Con cordialità».


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com