Seguici sui Social

Politica

La sala conferenze del Comune intitolata a Giovanni Tommasino: “Ha sacrificato se stesso per i suoi pazienti”

Oggi la cerimonia alla presenza dei familiari e dei vertici di Palazzo Farnese

Pubblicato

il

la sala conferenze del comune intitolata a giovanni tommasino: “ha sacrificato se stesso per i suoi pazienti”

“Un medico che ha sacrificato la sua vita per mettersi al servizio dei suoi pazienti, un professionista esemplare, un uomo che non si è mai risparmiato per il bene dei cittadini, un amico di tutti noi”. Così il sindaco Gaetano Cimmino ha ricordato Giovanni Tommasino, il primo medico scomparso per colpa del Covid. Una morte sul campo di battaglia nella prima fase della pandemia.
“Questo era Giovanni Tommasino, il cui nome da oggi resterà impresso per sempre sulla targa della sala conferenza che abbiamo voluto fortemente e abbiamo inaugurato oggi al primo piano di Palazzo Farnese alla presenza della sua amata famiglia. Ciao Giovanni, il tuo ricordo è sempre vivo nel cuore di ognuno di noi” ha concluso il sindaco, a margine della cerimonia di intitolazione della nuova sala conferenze del Comune di Castellammare.


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com