Seguici sui Social

Cronaca

Percezione indebita Reddito cittadinanza, scatta il sequestro nei confronti di una 30enne stabiese

Pubblicato

il

finanza-via-de-gasperi

Omesse dichiarazioni di redditi derivanti da attività imprenditoriale

Avrebbero percepito in maniera indebita le rate del reddito di cittadinanza: per questo motivo due donne della provincia di Napoli sono state sottoposte ad altrettanti decreti di sequestro preventivo per un ammontare complessivo pari ad oltre 17.000 euro. Ad eseguire il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, sono stati i militari del gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata.

Interessante due cittadine, G.P, 57 anni di Boscoreale, e I.A., 30 anni di Castellammare di Stabia. Stando alle risultanze delle attivitaà investigative svolte dalle fiamme gialle delle compagnie di Torre Annunziata e Castellammare di Stabia, le indagate non avrebbero indicato, nelle rispettive dichiarazioni sostitutive uniche, il possesso di cespiti immobiliari e la percezione di redditi derivanti da attività imprenditoriale, riuscendo dunque ad accedere indebitamente al beneficio economico.

”Al termine delle distinte operazioni – fa sapere in una nota il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso – nell’ambito delle quali si è proceduto anche all’esecuzione di perquisizioni domiciliari, sono stati sottoposti a sequestro rispettivamente una carta Postamat reddito di cittadinanza, 2.900 euro in contanti e in denaro liquido depositato sui conti correnti e un immobile, pro quotam, sino all’importo di 6.000 euro nei confronti di P.G., e 1.300 euro in contanti e due carte Postamat reddito di cittadinanza nei confronti di I.A.”. I due casi saranno inoltre segnalati all’Inps per l’adozione dei provvedimenti di competenza dell’istituto nazionale di previdenza.


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com