Seguici sui Social

Ultime Notizie

Tamponi gratis per chi non ha il green pass, l’iniziativa a Vico Equense

Alla marina d’Aequa per un mese presidio sanitario mobile: chiunque presente sul territorio potrà accedere al servizio


Pubblicato

il

Vico Equense

Vico Equense – Tamponi rapidi a turisti e cittadini che ne facciano richiesta, al fine di garantire la massima sicurezza. Strumento che inoltre, per chi non si è ancora vaccinato contro il Covid è l’unica possibilità per ottenere il green pass, il certificato digitale che dal 6 agosto è necessario per accedere ai luoghi pubblici a rischio assembramento. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Vico Equense in collaborazione con il Consorzio AEqua scarl, che rappresenta gli operatori turistici e alberghieri della marina d’Aequa, centro di eccellenze del territorio, e visitato da migliaia di turisti ogni anno. Qui sarà istituito un presidio sanitario mobile, ci sarà un medico e chiunque presente sul territorio, turista o cittadino, potrà accedere al servizio. Da domani, 21 agosto, e fino al 5 settembre, tutti i giorni dalle ore 11:00 alle ore 14:00 e dalle ore 19:00 alle ore 22:00, mentre dal 6 e fino al 19 settembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 19:30 alle ore 22:00, sabato e domenica dalle ore 11:00 alle 14:00 e dalle ore 19:00 alle 22:00, si potrà usufruire del servizio. L’accesso è libero, l’attività è gratuita e l’esito del tampone viene fornito dopo qualche minuto. L’intento degli operatori commerciali è di garantire la sicurezza degli ospiti, e dare la possibilità a chi non è vaccinato di accedere ai servizi ristorativi al chiuso. “Abbiamo deciso di dare la possibilità a chi vuole partecipare a eventi o recarsi nei luoghi previsti dalle nuove misure a partire dal 6 agosto di farlo in sicurezza e velocità” il commento del Sindaco Andrea Buonocore. Le misure anti contagio sono l’unica soluzione per far ripartire il turismo, uno dei settori più colpiti dalla pandemia. “Questo progetto è la dimostrazione che quando pubblico e privato lavorano in sinergia si può fare la differenza. Solo lavorando insieme possiamo aprire la strada per il ritorno alla normalità” conclude il Primo cittadino. “Questa iniziativa – il commento del presidente del Consorzio AEqua scarl, l’Ingegnere Antonio Savarese – è un esempio delle sinergie possibili tra pubblico e privato, fondamentali per la crescita turistica del nostro paese. La Marina di Aequa è un borgo con la presenza di eccellenze del settore enogastronomico, alberghiero e balneare. Ormai più di vent’anni fa fu costituito il consorzio – continua l’Ingegnere Savarese – che costruì e mise a disposizione della comunità il pontile di attracco per le Vie del mare. Oggi il consorzio si è allargato a tutti gli operatori che in questi anni hanno contribuito alla crescita del borgo con le nuove attività. L’augurio è che sia il primo passo verso una sempre più maggiore sinergia tra pubblico e privato.”
Le aziende che hanno aderito sono:
Tigabelas, Palazzo Murrano, Hotel Mary, Le Ancore, Le Axidie, Bagno Linda, Equa bar, Coop S. Antonio, Alfamarine charter, Camping S. Antonio, Mustafà, Torre del Saracino, La Torretta e I baretti


Continua a leggere

Politica

Il sindaco vieta i fucaracchi illegali nei rioni: stop anche alla vendita di alcolici

Pubblicato

il

Falò-Anti-Pentiti

Fucaracchi nei rioni vietati e stop alla vendita di alcolici. Arriva la stretta del sindaco Gaetano Cimmino, tra l’altro annunciata. Oggi il primo cittadino ha firmato l’ordinanza con la quale sancisce il «divieto di apprensione, smaltimento ed accumulo di materiale ligneo non effettuati da parte di soggetti autorizzati e nelle forme di legge» e «il divieto di bruciare foglie, sterpi, e qualsiasi altro materiale, in tutto il centro abitato; fuori dal centro abitato ciò è consentito solamente nell’esercizio di attività strettamente agricole e nel rispetto della normativa specificamente vigente».

Inoltre il sindaco ha vietato «dalle ore 18,00 del giorno 07/12/2021 e sino alle ore 05,00 del giorno 08/12/2021, da parte di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande quali ristoranti, rosticcerie, bar, pub, circoli, operatori su tutto il territorio comunale, la cessione o vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e di qualsiasi altra bevanda, in contenitori di vetro, che avvenga con il loro asporto dai suddetti locali (prevedendo in sostituzione la vendita e/o la somministrazione in contenitori di altro materiale ammesso dalla vigente normativa igienico/sanitaria)». Questo divieto comprende anche i superalcoolici.

La somministrazione di alcolici e di altre bevande, in contenitori di vetro o lattine, è consentita solamente se il consumo nei sopra citati contenitori avvenga all’interno dei locali. Quindi il divieto riguarda «la detenzione, da parte di chiunque, di qualsiasi genere di contenitore di vetro o lattine». Sono previste multe fino a 500 euro.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica