Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, inaugurata una nuova scuola paritaria a Ponte Persica

Una scuola chiusa ormai da anni, che ora accoglierà studenti di tutte le età.


Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Nella zona di confine tra Pompei e Castellammare un nuovo Istituto Paritario apre nel quartiere Ponte Persica “International Montessori Institute” inaugurato nei giorni scorsi. Una scuola chiusa ormai da anni, che ora accoglierà studenti di tutte le età. L’offerta scolastica del “Montessori Insitute” va dalla materna fino alla specializzazione post diploma con corsi di lingua dall’infanzia all’adultità. La dottoressa Stefania Del Gaudio ed il professore Enzo Iaccarino hanno investito in questo progetto lanciando una sfida educativa secondo la pedagogia Montessori, su un territorio difficile. “Abbiamo avuto tanti ostacoli nella realizzazione di questo progetto ambizioso – dice la dottoressa Stefania Del Gaudio – ma li abbiamo trasformati in opportunità”

I due soci, due persone diverse con due differenti formazioni ma con un interesse comune: rilanciare il territorio stabiese e pompeiano con proposte alternative, fiduciosi nell’accoglienza delle famiglie e soprattutto dei giovani. “Crediamo molto nella potenzialità di questo territorio, – prosegue la dottoressa Del Gaudio – ci piace e qui vogliamo vedere evolversi ed emergere i nostri figli, seguendo i principi di Maria Montessori per un futuro migliore” L’istituto, al momento, accoglie la scuola dell’infanzia, “la casa dei bambini”, ed un percorso completo di suola superiore di secondo grado con diploma finale di tecnico informatico, ma sono in evoluzione anche altri percorsi di studio.


Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Castellammare, rivoluzione strisce blu: aumenta la sosta a pagamento in centro

Cambia la tariffa in centro e in periferia

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. Aumenta la sosta a pagamento nelle strisce blu in centro e diminuisce invece in periferia. E’ il piano stabilito dall’amministrazione comunale che sta predisponendo tutti gli atti per la nuova gara che vedrà l’affidamento del servizio di sosta a pagamento nella città di Castellammare di Stabia per i prossimi cinque anni. Attualmente questo tipo di lavoro è svolto dalla società Tmp. Le nuove tariffe prevedono una diminuzione del costo lungo le strade periferiche ed un aumento per le vie del centro. La sosta costerà due euro ogni ora dopo la prima che costerà sempre un euro mentre in periferia costerà cinquanta centesimi. Non ci sarà, almeno per ora, una tariffa differenziata tra residenti e non residenti come avviene anche in alcuni comuni limitrofi.

Tra le strade che vedranno l’aumento c’è tutta la “fascia costiera” da via Duilio all’intero Corso Garibaldi passando anche per strade interconnesse come Corso Vittorio Emanuele, parte di Corso De Gasperi, Via Gaeta, Via Michetti, Traversa Palazzo Terme, Traversa del Marinaro, Via Santa Maria dell’Orto e via IV Novembre. L’intervento rientra nell’ambito del nuovo piano urbano di mobilità voluto dall’amministrazione comunale a guida Gaetano Cimmino. L’aumento della sosta ha come obiettivo quello di disincentivare l’utilizzo delle automobili per raggiungere il centro città ed incentivare l’impiego di mezzi pubblici o ecosostenibili. L’annuncio di questa rivoluzione l’anno scorso e non furono poche le polemiche come del resto per tutto il piano di mobilità. Il nuovo “prezzario” andrà in vigore non prima del 2022 quando ci sarà una nuova impresa a gestire il servizio della sosta a pagamento.

 

Leggi anche: 
Castellammare, senso unico su Via Napoli: residenti sul piede di guerra

Continua a leggere

Trending