Seguici sui Social

Cronaca

E’ di Gragnano l’operaio morto nel cantiere della Linea 1 della Metropolitana di Napoli

Luigi Manfuso, 59enne di Gragnano, è stato trovato in un fossato ieri a fine turno di lavoro

Pubblicato

il

Gragnano


Un operaio è morto nella giornata di ieri sul cantiere della linea 1 della Metropolitana di Napoli. Si tratta del 59enne Luigi Manfuso, dipendente della società ICM per conto di Metropolitana di Napoli e originario di Gragnano.L’uomo è stato trovato senza vita dai suoi colleghi nel fossato della banchina dei treni e sarebbe poi morto in ospedale dopo il trasferimento in condizioni critiche. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta per chiarire l’esatta dinamica dei fatti. Da capire se si è trattato di un incidente sul lavoro o di un malore accusato dall’uomo mentre lavorava. A denunciare l’episodio è stato il sindacalista della Filca Cisl Campania, Massimo Sannino, che chiede di fare luce sulle morti in cantiere.

A lanciare l’allarme i colleghi di Luigi che, a fine turno, non vedendolo hanno iniziato a cercarlo ritrovandolo poi riverso per terra nel fossato della banchina dei treni. Il lavoratore, che lascia due figli e la moglie, era voluto bene da tutti. In tanti sui social l’hanno ricordato con messaggi di affetto e cordoglio.


Pubblicità

Cronaca

Castellammare, incidente sulla Panoramica: motociclista in ospedale

Motociclista in ospedale dopo impatto con un’auto prima della galleria di Pozzano

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Motociclista in ospedale, ma non in gravi condizioni, dopo un impatto con un’auto lungo la statale sorrentina nei pressi dell’imbocco della galleria di Pozzano. Il sinistro stradale nel pomeriggio di oggi. Per il giovane è stato tuttavia necessario il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo. Sul posto gli agenti della polizia locale per i rilievi del caso, probabilmente la causa dell’incidente è da ricondurre ad una manovra azzardata del conducente dell’auto.
dirgli addio al funerale.

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica