Seguici sui Social

Politica

Contagi in aumento in città, l’appello del Pd: “Rispettiamo le misure anti-Covid”

Ma da mesi il Comune di Castellammare non comunica il dato dei positivi che si attesterebbe intorno ai 250

Pubblicato

il

Da fonti Asl ci sarebbero 250 positivi in città, ma da mesi il Comune di Castellammare non comunica i dati (inviati tempestivamente dall’Asl). La diffusione del virus non si è mai fermata e ora si assiste a un aumento vertiginoso dei contagi. Da qui la lettera appello dei Pd ai cittadini stabiesi:
Esprimiamo profonda preoccupazione per l’attuale fase di diffusione della pandemia da Covid-19 nella regione Campania e nella nostra città. Siamo preoccupati perché a differenza degli ultimi mesi assistiamo a crescenti casi di contagio soprattutto nella fetta di popolazione in età scolastica. Il forum PD Scuola, riunitosi nei giorni scorsi, alla presenza anche del Dott. Antonio Coppola, commissario per l’emergenza covid nell’ambito dell’ASL Napoli 3 sud, ha evidenziato le difficoltà che stanno emergendo nelle attività quotidiane all’interno dei nostri istituti scolastici.
L’aggressività con la quale l’ultima variante sta avanzando quotidianamente impone un ulteriore sforzo collettivo da portare avanti tutti insieme, affianco ai dirigenti scolastici, agli insegnanti ed al personale tutto della scuola, che, tra mille difficoltà e rischi, sta lottando in prima linea per garantire l’attività scolastica, prima a distanza ed ora ed in futuro in presenza, ai nostri bambini ed ai nostri ragazzi.
La campagna di vaccinazione, unico strumento attraverso il quale si può contrastare il diffondersi della pandemia, deve essere portata avanti con maggiore tempestività.
Dobbiamo tutti insieme rassicurare i cittadini che nutrono ancora dubbi sull’efficacia del vaccino, così come iniziare una campagna di confronto con i genitori che si rifiutano di vaccinare i più piccoli.
Dal 1° Dicembre l’Agenzia Italiana del Farmaco ha autorizzato la somministrazione del vaccino anche ai bambini dai 5 agli 11 anni, quelli maggiormente colpiti in questa quarta ondata.
Facciamo sì che le scuole, nei periodi di chiusura delle attività scolastiche, diventino dei centri vaccinali per i piccoli studenti, facciamo in modo che in questi giorni, approfittando delle festività natalizie, si organizzino momenti di confronto con i genitori e con quanti ancora sono timorosi rispetto alla scelta del vaccino.
Pensiamo che la situazione vada affrontata tempestivamente con serietà, responsabilità e collaborazione istituzionale.
Sentiamo ancora una volta, il dovere di ringraziare tutti gli operatori sanitari per il lavoro svolto con responsabilità e abnegazione, a loro va la nostra gratitudine ed il nostro incondizionato sostegno.
Ci appelliamo al senso di responsabilità dei cittadini, affinchè rispettino le misure di contenimento e prevenzione dettate dai DPCM e dalle Ordinanze Regionali.
Il Partito Democratico di Castellammare di Stabia è in campo, pronto ad assumersi le sue responsabilità, nella piena convinzione che da queste difficoltà ci si salva e si va avanti se si agisce insieme, e non solo uno per uno.


Clicca per commentare

Rispondi

Politica

ELEZIONI | Reddito di Cittadinanza, proposta di Nora Di Nocera: “Va implementato”

La candidata al Senato per il centrosinistra: “Mantenere una parte del sussidio anche dopo aver trovato lavoro”

Pubblicato

il

“Il redddito di cittadinanza va implementato e va mantenuto anche dopo aver trovato un lavoro”. E’ la proposta di Nora Di Nocera, candidata per il centrosinistra al Senato per il collegio di Castellammare-Torre, in vista delle elezioni del 25 settembre.

“Il reddito di cittadinanza è una misura sacrosanta che va salvaguardata ed implementata. Il rdc, inoltre, ha permesso a tanti italiani di beneficiare di un reddito in un momento molto complicato per l’intero Paese che ha attraversato la crisi economica e sociale derivante dalla pandemia da Covid – spiega la candidata – Del resto, la storia ci dice che è stato il Partito Democratico ad aver introdotto tale misura come reddito di inclusione, poi diventato reddito di cittadinanza. E’ perciò vero che il reddito viene percepito in Campania e nel Sud Italia in percentuale maggiore rispetto al Nord, ma non penso né che possa condizionare il voto né che sia un disincentivo al lavoro nella nostra regione. Se ci sono dati in tal senso allora dobbiamo inserire la possibilità per i percettori di mantenere una parte del sussidio nel caso in cui trovino un impiego. L’accompagnamento al lavoro è una necessità di cui bisogna discutere, ma parliamo comunque di una misura necessaria di contrasto alla povertà, che ricordo a tutti che non è una colpa. Dati Istat confermano che nel 2020 grazie al reddito di cittadinanza e di emergenza si è evitato che circa un milione di cittadini arrivasse sotto la soglia della povertà assoluta”.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy