Seguici sui Social

Politica

Le opposizioni al gruppo Cimmino Sindaco: «Tre anni di fallimenti e una città a rischio scioglimento per Camorra»

Pubblicato

il

Cimmino Sindaco

Castellammare di Stabia. Tre anni di fallimento ed una città che rischia di essere sciolta per Camorra. Questa in sintesi la nota di risposta dei consiglieri comunali di opposizione, Tonino Scala, Michele Starace, Andrea Di Martino, Francesco Nappi, Francesco Iovino, Giovanni Nastelli, ad un post social del Gruppo Cimmino Sindaco riguardo a progetti da finanziare con i fondi del PNRR.

La nota. «Avremmo voluto non rispondere, anche perché il comunicato della maggioranza sembra una risposta ad un attacco che non c’è mai stato. Non che non ci piaccia attaccare, ma infierire no, questo non ci sembra per nulla corretto. Soprattutto in questo momento. Visto che questa maggioranza vuole per forza una risposta per provare a spostare il tiro mentre l’acqua bolle inesorabilmente, vi possiamo mai togliere questo sfizio? Dopo tre anni e mezzo di annunci, di fallimenti su fallimenti, di figure barbine prese per applausi, dove c’è gusto non c’è perdenza, di svendita del patrimonio comunale, parlano delle cose fatte della progettualità messa in campo… Che faccia tosta – scrive l’opposizione – A poco più di un anno dalla scadenza elettorale con una città in ginocchio che si è scocciata pure di piangere per le incapacità, l’approssimazione, la sciatteria e la ciucciaggine di un governo che non ha iniziato ancora a governare e che ha come merito solo quello di aver portato in città una commissione d’accesso con il rischio di essere sciolti per camorra, prima volta nella storia, hanno ancora la forza per rivendicare cose di cui non c’è traccia? Ma ci siete o ci fate? Che bello vivere su Marte! Non merita nemmeno una risposta nel merito la nota, è il canto di un cigno spennato che prova a far capire che è ancora vivo nonostante tutto».


Clicca per commentare

Rispondi

Politica

ELEZIONI | La stabiese Carmen Di Lauro (M5S) rieletta alla Camera, flop Tina Donnarumma (Lega)

Eletta all’uninominale di Somma Vesuviana

Pubblicato

il

Cimmino Sindaco

Elezioni politiche, salgono a due gli stabiesi eletti alla Camera. Dopo l’attore Gaetano Amato, anche Carmen Di Lauro sbaraglia la concorrenza e vince l’uninominale del collegio di Somma Vesuviana. Con quasi il 35% Di Lauro batte Marta Schifone di Fratelli d’Italia.
C’è un’altra stabiese che non ce l’ha fatta. Tina Donnarumma raccoglie poco più del 20% nel collegio di Acerra, vinto sempre dai Cinque Stelle. Ma in questo caso il centrodestra arriva terzo, dietro al candidato di centrosinistra Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy