Seguici sui Social

Politica

Fallisce il blitz sul Puc, rinviata la riunione tra pochi intimi a Palazzo Farnese

Il centrosinistra accusa: “Incontro carbonaro senza pubblicizzare l’evento”

Pubblicato

il

Fallisce il blitz sul Puc. Il sindaco Cimmino aveva convocato per questo pomeriggio un incontro tra poche associazioni per discutere del piano urbanistico, senza alcun avviso pubblico. Ma pochi minuti prima dell’incontro, un delegato del sindaco ha informato i presenti nella sala del consiglio comunale del rinvio. Un misterioso rinvio.

E il centrosinistra alza il polverone parlando addirittura di modalità “carbonare”: “È stata disdetta poco prima di cominciare la riunione convocata a Palazzo Farnese per la presentazione della progettazione definitiva del P.U.C.. Un incontro organizzato per ottemperare a quanto previsto nella Legge Regionale 16/2004 e nel regolamento di attuazione n. 5 del 2011 sulla partecipazione e la pubblicità nei processi di pianificazione – si legge nella nota di Pd, Itali Viva, Movimento Cinque Stelle, Leu e Partito della città –
Chissà quali improrogabili impegni hanno imposto all’Amministrazione comunale il rinvio a data da destinarsi.
Saranno state forse le modalità “carbonare” che si intendevano imporre svolgendo una discussione, sul più importante strumento di pianificazione cittadina, tra pochi intimi e senza il coinvolgimento dell’intera città?
O saranno state le notizie che dalla capitale, passata l’elezione del Presidente della Repubblica, lasciano presagire scenari futuri funesti?
Fatto sta, che ancora una volta assistiamo alla natura antidemocratica di questa amministrazione, abituata a gestire e considerare la cosa pubblica come proprietà privata”.
Il centrosinistra poi rincara la dose: “L’arroganza con la quale questi signori “amministrano” la nostra città ha raggiunto limiti non più tollerabili.
Sono passati più di 40 mesi dalle elezioni comunali e il declino della città è un crescendo drammatico. La nostra città, in questi anni di amministrazione Cimmino, è stata vittima di un decadimento fisico e materiale. Occorre riaffermare già da ora con forza l’importanza dell’essere comunità, mai più svilita ed asservita agli interessi di pochi”.

Daniele Di Martino


Clicca per commentare

Rispondi

Politica

ELEZIONI | La stabiese Carmen Di Lauro (M5S) rieletta alla Camera, flop Tina Donnarumma (Lega)

Eletta all’uninominale di Somma Vesuviana

Pubblicato

il

Elezioni politiche, salgono a due gli stabiesi eletti alla Camera. Dopo l’attore Gaetano Amato, anche Carmen Di Lauro sbaraglia la concorrenza e vince l’uninominale del collegio di Somma Vesuviana. Con quasi il 35% Di Lauro batte Marta Schifone di Fratelli d’Italia.
C’è un’altra stabiese che non ce l’ha fatta. Tina Donnarumma raccoglie poco più del 20% nel collegio di Acerra, vinto sempre dai Cinque Stelle. Ma in questo caso il centrodestra arriva terzo, dietro al candidato di centrosinistra Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy