Seguici sui Social

Cronaca

Festa di San Catello, dopo due anni di stop ritorna la processione

La statua del santo patrono tra le strade della città per la festa del patrocinio

Pubblicato

il

San Catello

Castellammare di Stabia. Dopo due anni di stop a causa delle restrizioni anti-covid la statua di San Catello sfilerà per le strade della città per la Festa del patrocinio. A precedere la solenne processione una settimana intesa di appuntamenti e celebrazioni, a partire da domenica 1 maggio. Di seguito Il programma completo.

Domenica 1 maggio
Viviamo il tempo pasquale con la Vergine Maria e San Catello
Sante Messe ore 8,30 – 10,30 – 12,00 – 19,00

Dal 2 al 7 maggio
ore 8,30 Santo Rosario
ore 9,00 Santa Messa
ore 18,00 Esposizione del SS. Sacramento e Santo Rosario
ore 19,00 Santa Messa

Venerdì 6 maggio
ore 19,30 Inaugurazione dell’organo a canne restaurato presso la Concattedrale

Domenica 8 maggio Festa del Patrocinio
ore 8,30 – 10,30 -12,00 Sante Messe
ore 12,00 Supplica alla Madonna di Pompei Santa Messa
ore 18,30 Solenne processione con la partecipazione delle autorità religiose, civili e militari con il seguente percorso: Via Sarnelli, P.zza Principe Umberto, Via Santa Maria dell’Orto, Via C. Fusco, Via Roma, P.zza Spartaco, Via Rispoli, C.so V. Emanuele, P.zza P. Umberto, Via Mazzini, Cattedrale. Al rientro Concelebrazione presieduta dal nostro Arcivescovo Mons. Francesco Alfano con la partecipazione dei Parroci e dei Sacerdoti della Città.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com