Seguici sui Social

Cronaca

Traffico in centro, motorini sui marciapiedi rischiano di investire i pedoni

Pedoni rischiano di essere investiti dagli scooter che sfrecciano sui marciapiedi a via Roma e via Raiola

Pubblicato

il

traffico

Castellammare di Stabia. Scooter sfrecciano sui marciapiedi rischiando di investire i pedoni. E’ accaduto per l’ennesima volta nella serata di ieri a Via Roma e Via Raiola. A pubblicare un video la pagina social SOS Stabia dove si notano diversi scooter che preferiscono il marciapiede al traffico. Viabilità paralizzata ieri sera in centro non per la ZTL del mare bensì per le auto che tentavano di entrare nel parcheggio delle Ferrovie dello Stato.

Traffico che dall’ingresso dell’area di parcheggio (Tra corso Vittorio Emanuele e Corso De Gasperi) è arrivato fino a Via Marconi e Via Raiola interessando anche via Roma. Nessun disagio particolare invece lungo le altre arterie del centro in occasione del primo weekend con il lungomare off limits alle auto. La ZTL del Mare, voluta dai commissari dopo la sospensione del Piano Urbano della Mobilità voluto dall’amministrazione uscente sciolta per infiltrazioni, è in programma ogni weekend fino al 18 settembre. emidav


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com