Seguici sui Social

Cronaca

Ztl del mare, segnaletica non a norma rischio pioggia di ricorsi

Pubblicato

il

Ztl

Castellammare di Stabia. Il settore lavori pubblici non installa segnaletica a norma per la Ztl del Mare con il rischio di una pioggia di ricorsi da parte degli automobilisti sanzionati. Al secondo weekend di traffico limitato su Corso Garibaldi mancano ancora i segnali richiesti dalla Polizia Locale. Sono infatti ancora affissi su alcune transenne solo dei foglietti di carta che richiamano l’ordinanza del Comandante della Polizia Locale, Antonio Vecchione, e che prevede il divieto di sosta con rimozione del veicolo. Segnaletica non a norma in quanto oltre ad essere di carta non va a disciplinare un evento temporaneo bensì un provvedimento che durerà almeno fino al prossimo 18 settembre. Allo stato dei fatti gli automobilisti sanzionati per la violazione potrebbero fare ricorso e vincere l’impugnazione della sanzione. Intanto alla seconda edizione la Ztl registra una consistente presenza di persone in strada che si sono godute il tramonto sul Lungomare stabiese e passeggiato in villa comunale lontano dai fumi di scarico delle auto. Situazione un po’ diversa lungo le strade adiacenti dove si sono registrate code, soprattutto all’ingresso del parcheggio delle Ferrovie dello Stato.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com