Seguici sui Social

Attualità

Operai NU sul piede di guerra: proclamato lo stato di agitazione

A rischio il servizio raccolta rifiuti. I sindacati chiedono un incontro in prefettura per salvaguardare i posti di lavoro

Pubblicato

il

Autunno caldo a Castellammare e non per la lunga estate di San Martino. Operai del settore rifiuti in agitazione. COn una lettera indirizzata ad azienda ed enti, i dipendenti della Due A Tecnology proclamano lo stato di agitazione fino ad oltranza. Le maestranze del settore rifiuti non ci stano al licenziamento di circa 30 unità che si verificheranno con il nuovo contratto di appalto del comune di castellammare. Ma andiamo per gradi.

La Due A Tecnology è aggiudicataria del servizio di raccolta rifiuti a Castellammare. Appalto scaduto già da qualche mese ma che viene prorogato proprio per assicurare il servizio. Gli uffici comunali avrebbero dovuto provvedere per tempo alla pubblicazione del nuovo bnado ed assicurare una gestione ordinaria della raccolta rifiuti, ma purtroppo così non è stato. Il servizio viene assicurato per proroga. Ora, pubblicato il nuovo bando, le unità da impegnare secondo il capitolato di gara devono essere 146. E’ proprio questo totale di operai che mette i lavoratori in agitazione.

Secondo i rappresentanti sindacali, con il nuovo affidamento saranno licenziati alcuni lavoratori che, stando a quanto si legge nella nota, avrebbero anche maturato il requisito del “passaggio di cantiere”.

Si profila quindi una fine di autunno turbolenta a Castellammare sul versante rifiuti. Settore assai caldo e delicato. Altra gatta da pelare per la triade commissariale che si ritrova a dover gestire un’emergenza stabiese, l’ennesima.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com