Seguici sui Social

Cronaca

Progetto sport e terapia al via al Circolo Nautico Stabia

Pubblicato

il

Oggi al Circolo Nautico Stabia alla presenza del presidente dott. Antonio De Sinno e del testimonial d’eccellenza pluricampione Giuseppe di Capua, nel tempio del canottaggio mondiale, presentazione del progetto Sport e terapia, che consentirà a molti over 65 ed ex oncologici di avvicinarsi allo sport del remo…una delle tante eccellenze della città di Castellammare di Stabia. Il dottor Orazio Milano è il maresciallo Gioacchino Cascone, allenatori federali, hanno illustrato il progetto che nasce dal programma dell’ Oms. La dottoressa Anna Apicella e il Saverio Marino hanno spiegato che il programma si basa sul principio che in seguito del costante e progressivo aumento delle prospettive di vita, con le inevitabili problematiche collegate alla età avanzata, si è reso necessario, al fine di alleggerire il carico in termini economici e di risorse umane sulla sanità, trovare un modo per migliorare il benessere psicofisico delle persone usando lo sport, in particolare il canottaggio come vera e propria terapia. Un buon manager in sanità non può non tenere presente che non fare sport fa male sia alla salute che al Ssn così come evidenziato dal dottor Antonio Coppola, responsabile aziendale anziani.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.