Seguici sui Social

Politica

Intimidazioni al gazebo della Lega in villa, minacce dai giovani dei centri sociali

Pubblicato

in



Momenti di tensione questa mattina al gazebo della Lega in Villa Comunale

Castellammare di Stabia. Violenza e intimidazioni al gazebo della Lega. Una libera manifestazione del Carroccio, in villa comunale, si trasforma in un agguato in piena regola da parte di un gruppo di facinorosi. Sembrerebbero attivisti dei centri sociali i giovani che hanno fermato con la forza la manifestazione dei leghisti stabiesi contro le cartelle pazze di Equitalia.

Nel corso della mattinata i facinorosi sono spuntati all’improvviso, si sono avvicinati e hanno iniziato a strattonare il gazebo, portando via bandiere e striscioni della Lega. Poi avrebbero cercato il contatto fisico, salvo dileguarsi. Sarebbero comunque personaggi già noti agli uffici della Digos. ” Il gruppo di aggressori – si legge in una nota del locale coordinamento LEGA – composto da circa otto uomini, presunti appartenenti al centro sociale locale ha compiuto un raid contro il gazebo leghista strappando volantini e vessilli di partito. La vile aggressione è avvenuta tra la folla composta per lo più da donne ed anziani, e solo grazie al sangue freddo dei presenti è stata evitata l’aggressione fisica”.

Al Gazebo partecipava anche la consigliera comunale Tina Donnarumma, candidata in pectore alle elezioni regionali proprio con la Lega.

DANIELE DI MARTINO

Politica

Elefante esalta il Pd e prova la spallata: “Siamo noi l’anti-Cimmino, la città l’ha bocciato”

Pubblicato

in

di Daniele Di Martino

“Adesso siamo ufficialmente gli anti-Cimmino. La città ha bocciato la gestione amministrativa del centrodestra”. Parola di Roberto Elefante, presidente dell’assemblea Pd di Castellammare. I dem sono il primo partito con il 22% e l’ex consigliere comunale si gode il momento di gloria e dà la spallata al sindaco di Forza Italia: “Il risultato deludente del centrodestra in città è sotto gli occhi di tutti, una catastrofe. Questo significa che sono inadatti a governare e a gestire la città. Sabato parte il nuovo piano traffico, ho tantissimi dubbi e timori per i commercianti. Spero solo nel buon senso di quest’amministrazione”.
Roberto Elefante, poi, esalta il nuovo corso del Pd: “C’è stata una sana competizione, pur essendoci posizioni diverse. E’ stato un risultato esaltante. Adesso, con un nuovo gruppo dirigente, continueremo ad aprirci alla città, alle energie migliori. Soprattutto bisogna lavorare a un centrosinistra compatto, perché i risultati di questa tornata elettorale ci dicono che solo uniti possiamo essere l’alternativa alle amministrazioni di centrodestra”.

Continua a leggere

Politica

Regionali Campania, Mario Casillo (PD) è il più votato: oltre 41mila preferenze per il consigliere uscente

Pubblicato

in

Il consigliere uscente ha superato le 41mila preferenze, cinque anni fa 31mila voti 

E’ Mario Casillo il trionfatore delle elezioni regionali in Campania per quanto riguarda i candidati al consiglio regionale. Il consigliere uscente del Pd di Boscoreale si conferma al primo posto tra i più votati come nel 2015 quando prese 31.307 voti, ma stavolta fa saltare il banco: quando mancano poche sezioni alla fine dello scrutinio ha già 41.450 preferenze. Casillo domina la lista dem della circoscrizione di Napoli davanti a Loredana Raia, che al momento è a 26.626 preferenze, e a Bruna Fiola a quota 22.183. Tra i più votati anche l’ex parlamentare Massimiliano Manfredi, che supera i 18.000 voti, mentre la capolista Giordana Mobilio arriva a quasi diecimila preferenze.

Nella circoscrizione di Napoli la seconda lista della coalizione di De Luca è De Luca Presidente che porta a casa il 15,2% e ha in testa Lucia Fortini, assessore all’Istruzione uscente, con 10.248 voti, davanti a Vittoria Lettieri e Carmine Mocerino entrambi oltre le diecimila preferenze. Ottimo il risultato di Italia Viva, terza lista della coalizione, mentre fa il pieno di voti Francesco Emilio Borrelli nella lista Europa Verde, portando a casa 15.440 voti. Tra I più votati anche Tommaso Casillo e Giovanni Porcelli di Campania Libera, entrambi a quasi 12.000 preferenze. Nelle altre province, spicca il risultato di Salerno, dove il Pd è  la prima lista della coalizione al 16,72%, distanziando la lista DeLuca Presidente al 10,20%.

Continua a leggere

Trending

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?