Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

Militanti della Lega aggrediti, indaga la polizia

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

di Stabia. Questa mattina, alle ore 10:45 circa, i militanti della Lega, coordinati dalla dott.ssa Tina Donnarumma, impegnati nella raccolta firme finalizzata all’iniziativa denominata “stop cartelle Equitalia – stop sanatoria clandestini- stop vitalizi”, promossa da Matteo Salvini, sono stati aggrediti nel cuore della Villa Comunale, sul lungomare di nei pressi della Cassarmonica. Lo si legge in una nota stampa del locale coordinamento.
Il gruppo di aggressori composto da circa otto uomini, presunti appartenenti al centro sociale locale ha compiuto un raid contro il gazebo leghista strappando volantini e vessilli di partito.
La vile aggressione è avvenuta tra la folla composta per lo più da donne ed anziani, e solo grazie al sangue freddo dei presenti è stata evitata l’aggressione fisica.
Sul posto sono prontamente intervenuti gli agenti del commissariato locale di Polizia, i quali, sono tutt’ora sulle tracce degli assalitori.
“Dopo i fatti di Mondragone – dichiara Tina Donnarumma – assistiamo ancora una volta ad un grave attacco alla democrazia.
Il pensiero altrui seppur diverso dal proprio va’ accolto e rispettato, dovrebbe essere così anche per coloro vicini alla sinistra.
Questi sono i gesti che contribuiscono a tenere lontane le persone perbene dalla vita politica attiva.
Condanno gravemente l’aggressione fisica e verbale subita stamane da me e da tutti gli attivisti del partito a cui in qualità di coordinatrice enti locali Lega della provincia di Napoli e di Consigliere comunale stabiese va’ la mia solidarietà.
Non idugerò altresí a sporgere denuncia contro tali signori che dovrebbero imparare il rispetto per le donne, per gli anziani ed il prossimo in generale, imparando a rispettare in modo civile la libertà di espressione altrui”.

il gazebo della Lega stamattina in villa comunale

Arriva anche la solidarietà del gruppo Cimmino sindaco: “Il gruppo consiliare Gaetano Cimmino Sindaco di Stabiae esprime la più viva e sentita solidarietà alla consigliera Tina Donnarumma, vittima oggi di una becera aggressione da parte di un gruppo di teppisti che hanno devastato il gazebo della Lega in villa comunale. Questi gesti sono assolutamente da condannare, perché estranei a qualsiasi forma di cultura democratica. Ci auguriamo che i colpevoli dell’aggressione siano presto individuati e assicurati alla giustizia. In politica, come nella vita di tutti i giorni, il rispetto verso il pensiero altrui è essenziale e costituisce un elemento imprescindibile della nostra società civile”.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Operatore ecologico ucciso dal Covid, ma il Comune non dichiarò alcun contagio

Avatar

Pubblicato

il

Operatore ecologico di ucciso dal Covid, ma per il Comune non c’erano contagi tra i lavoratori della nettezza urbana. A sollevare il caso è Andrea Di Martino, capogruppo di Italia Viva, in seguito alla risposta dell’assessore Scafarto a un’interrogazione del consigliere comunale: «Il giorno 5 novembre ho presentato una interrogazione al sindaco e all’assessore Scafarto per sapere se la situazione di contagio nell’azienda della igiene urbana di Castellammare era monitorata. L’altro ieri l’assessore mi risponde dicendo che era tutto ok e che non c’era manco un positivo. Ieri, secondo quanto oggi scrive Metropolis, è deceduto un dipendente affetto da Covid. Oltre la rabbia per la preoccupante approssimazione con cui si affronta la sicurezza nostra, l’ira per la mancanza di considerazione per il ruolo di Consigliere Comunale che cerca di dare un apporto positivo, in una fase difficile come questa. Chi tutela noi ed i lavoratori di Am Technology? Non voglio fare il populista ma questa azienda non può diventare oggetto di discussione solo quando ci sono da fare assunzioni».

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending