Seguici sui Social



Calcio

Juve Stabia, la settimana della verità: a Venezia come una finale di Champions

Pubblicato

il

PUBBLICITA


La Juve Stabia si appresta ad affrontare una delle settimane più importanti della stagione. A per vincere. A Venezia come una finale di Champions per avvicinare la salvezza diretta.

Dopo la meravigliosa rimonta al Romeo Menti ai danni del Chievo Verona, per la Juve Stabia parte una settimana decisamente importante. Venerdì sera la formazione allenata da mister Caserta sarà ospite del Venezia, uno scontro diretto decisivo per le zone calde della classifica. Le due squadre sono lontane solo tre lunghezze: Vespe a 41 punti, Lagunari a 44. Entrambe stanno lottando con le unghie e con i denti per mantenere la categoria.

La Juve Stabia, dopo il pareggio in casa del Frosinone e la vittoria contro il Chievo sembrerebbe essere ritornata quella pre Covid. Una squadra aggressiva e mai doma, anche contro avversari più quotati. Venerdì la partita contro il Venezia, sulla carta, è alla portata della banda di Caserta. I valori tecnici in campo, più o meno, sono equilibrati e conquistare ulteriori tre punti per avvicinare la salvezza diretta non sembrerebbe impossibile. Ma tutto dipenderà dalla mentalità e dalla testa dei calciatori gialloblu’. E soprattutto non bisognerà assolutamente sottovalutare un avversario in forma e che nell’ultimo turno ha battuto uno Spezia lanciato verso la promozione diretta in A.

Le partite precedenti alle buone prestazioni contro Frosinone e Chievo non sono così lontane. Lo scempio visto contro Livorno e Salernitana è ancora ben impresso nella mente di tecnico e tifoso. Quindi, l’attenzione dovrà essere massima. Quasi come fosse una finale di Champions League o di un Mondiale. Perchè con le dovute proporzioni, il Venezia per la Juve Stabia dovrà rappresentare proprio una partita del genere, la partita dell’anno. Tornare dalla Laguna con i tre punti significherebbe essere a un passo dalla salvezza diretta. Le possibilità di compiere quest’altra mezza impresa ci sono. Francesco Forte è carico come non mai, Calò e soci stanno in forma e in più ritorna Luigi Canotto a sfrecciare sulla fascia. La missione lagunare è alla portata!


Calcio

Prestazione indecente della Juve Stabia: il Monopoli ne fa 4

Pubblicato

il

Prestazione indecente della Juve Stabia: il Monopoli ne fa 4

Incredibile disfatta della Juve Stabia, sconfitta in casa del Monopoli dopo essere stata in vantaggio per 2-0. I padroni di casa sono riusciti a rimontare fino a vincere la gara per 4-2. Marcatori del match Orlando, Berardocco e di Starita nel primo tempo; di Paolucci, Bunino e ancora Starita le reti della super rimonta della squadra di mister Beppe Scienza.

Qualcosa non va, però, in casa stabiese. Dopo soli 9 minuti il risultato era super positivo, un 2-0 costruito su una grande partenza di gara e per quasi tutta la prima frazione la supremazia territoriale è stata evidente. Fino a quando Rizzo e Tomei non leggono una traiettoria in area di rigore dove si avventa Starita, più lesto di tutti in area piccola. Ma è la ripresa da horror per i ragazzi di Padalino: pronti, via ed è subito pareggio del Monopoli grazie a Paolucci, bravissimo ad eludere l’intervento di Lia e a battere nuovamente Tomei. La sensazione, però, è che nella seconda frazione la Juve Stabia non sia scesa in campo per nulla convinta. Solo il palo di Berardocco e un’occasione di Romero nel finale sono state le occasioni da gol per le Vespe.

Anzi, sono state proprio del Monopoli le migliori situazioni dalle parti di Tomei. E infatti la rimonta si completa grazie a Bunino prima e a Starita negli ultimi secondi di gioco. Un 4-2 pesante, un risultato che dovrà far riflettere la dirigenza stabiese sul da farsi. In questo modo nemmeno i playoff potranno essere raggiunti. Colpe ne ha sicuramente il tecnico Padalino, ma ne parleremo a mente fredda delle situazioni tattiche di questo match.

Continua a leggere