Seguici sui Social

Calcio

Juve Stabia, venerdì vinci anche per Giuseppe

Pubblicato

in



Sono tante, anzi tantissime, le motivazioni che dovranno spingere la Juve Stabia a cambiare rotta a partire da venerdì sera al Romeo Menti contro la Virtus Entella. Innanzitutto la voglia di tornare a fare punti dopo 4 giornate disastrose e indecorose; l’obbligo di regalare una gioia ai propri tifosi, delusi e preoccupati dopo questa ripresa post lockdown; vincere per la classifica (che è il motivo principale) perché adesso la situazione è davvero difficile per non dire tragica. Ma c’è un motivo, forse quello più nobile, per il quale vincere contro l’Entella potrebbe essere ancora più gratificante: onorare la memoria di Giuseppe Rizza.
Venerdì, nel tardo pomeriggio, in un Menti vuoto verrà ricordato Peppino, ex gialloblù scomparso ieri mattina dopo una breve ma intensa battaglia con la vita. E come onorare al meglio la memoria di un ragazzo che con la maglia delle Vespe ha conquistato una promozione in B e ha da sempre amato Castellammare e la sua gente? Con una vittoria! Non importa come arrivi questa vittoria, anche all’ultimo secondo, anche una vittoria sporca, seppur sia vittoria. Tre punti che farebbero sorridere anche Giuseppe, adesso che il suo volto sorridente è in mezzo agli angeli. Perché da quando ha lasciato Castellammare da giocatore ha sempre dichiarato di aver lasciato un pezzo di cuore in città, diventando un vero e proprio tifoso della Juve Stabia. Ma adesso il suo tifo sarà ancor più sfegatato, direttamente dall’alto, accanto agli tifosi deceduti. Ora, dal posto più privilegiato, Giuseppe guarderà le partite della Juve Stabia sempre con quel sorriso che da sempre l’ha contraddistinto.
Questo è un appello ai giocatori dell’attuale Juve Stabia: venerdì sera giocate anche per Peppino e vincete per lui!

Calcio

Juve Stabia, il Monopoli passa 2-1 al Menti

Pubblicato

in

juve stabia

Comincia male il campionato della Juve Stabia: nella tempesta al Romeo Menti vince il Monopoli 2-1. Reti del match di Romero per le Vespe, autogol sfortunato del giovane di Rizzo e gol di Starita per gli ospiti.

Un inizio negativo per gli uomini di Pasquale Padalino, i quali hanno mostrato qualche buona trama offensiva nella prima frazione ma hanno subito la mancanza di esperienza e di gente di categoria nella ripresa. Solo il lavoro del direttore Ghinassi potrà regalare al tecnico una formazione degna delle sue idee tattiche per provare a giocarsela con tutte in questo difficile campionato. In questo modo sarà molto difficile raggiungere gli obiettivi prefissati ieri in conferenza dai due presidenti. Così facendo il tentativo di raggiungere i playoff resterà pura utopia.

Continua a leggere

Trending