Seguici sui Social

Cronaca

Capitale della Cultura 2022, Castellammare supera la prima selezione: ora sono 28 le città a contendersi il titolo

Pubblicato

in



Superata la prima selezione, Castellammare in corsa con altre 28 città per il titolo di Capitale Italiana della Cultura. Entro il 12 novembre il verdetto finale

Castellammare di Stabia. Si chiuderà il 12 novembre la competizione tra le città che si contendono il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022. Castellammare di Stabia, che corre insieme ad altre 28 città, ha superato il primo step. In Campania sono rimaste Padula e Procida dal momento che le candidature di Capaccio Paestum, Giffoni Valle Piana e Teggiano sono state scartate. Tra le escluse eccellenti ci sono anche L’Aquila, Genova, Livorno, Catania e Modica.
Da Ancona a Volterra passando per città come Bari, Scicli, Verona, L’Aquila e Modica. Sono 28 le candidate in corsa per il titolo di ‘Capitale della cultura italiana’ per l’anno 2022. Lo rende noto il ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo, che ha trasmesso al presidente della Conferenza Unificata l’elenco delle città che hanno perfezionato la candidatura. Entro il 12 ottobre la commissione di valutazione definirà la ‘short list’ delle 10 città finaliste, la procedura di valutazione si concluderà entro il 12 novembre 2020. ”In tutte le sue edizioni – sottolinea il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini – la Capitale della cultura ha innescato meccanismi virtuosi tra le realtà economiche e sociali dei territori. Non è un concorso di bellezza, viene premiata la città che riesce a sviluppare il progetto culturale più coinvolgente, più aperto, innovativo e trasversale”. Il titolo di Capitale italiana della cultura viene conferito per la durata di un anno e la città vincitrice riceve un milione di euro per la realizzazione del progetto. Dalla sua istituzione il titolo è stato assegnato: nel 2015, alle Città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena; nel 2016, a Mantova; nel 2017, a Pistoia, nel 2018, a Palermo. Parma è la Capitale italiana della cultura per il 2020 e 2021, il titolo le è stato prorogato dal Dl Rilancio che ha anche proclamato, in segno di solidarietà, Bergamo e Brescia Capitali italiane della Cultura per il 2023. Ecco l’elenco completo delle 28 città in corsa per il titolo di Capitale italiana della cultura 2022: Ancona; Arezzo; Arpino (Frosinone); Bari; Carbonia (Sud Sardegna); Castellammare di Stabia (Napoli); Cerveteri (Roma); Fano (Pesaro Urbino); Isernia; L’Aquila; Modica (Ragusa); Molfetta (Bari); Padula (Salerno); Palma di Montechiaro (Agrigento); Pieve di Soligo (Treviso); Pisa; Procida (Napoli); San Severo (Foggia); Scicli (Ragusa); Taranto; Trani (Bat); Trapani; Tropea (Vibo Valentia); Venosa (Potenza); Verbania (Verbano-Cusio-Ossola); Verona; Vigevano (Pavia); Volterra (Pisa).

Cronaca

Coronavirus, altri tre casi positivi. Sale a 59 il bilancio degli attualmente contagiati

Pubblicato

in

Altri tre casi positivi a Castellammare

Castellammare di Stabia. Altri tre casi di coronavirus in città. A renderlo noto è il primo cittadino Gaetano Cimmino.  Si tratta di un 56enne, di una 37enne e di un 24enne che di recente sono stati sottoposti al tampone, il cui esito ha confermato il contagio. I tre cittadini positivi si trovano attualmente in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. E anche a loro auguro di guarire nel più breve tempo possibile e di rimettersi in fretta. Sale a 59 il numero dei pazienti attualmente positivi in città. E l’incremento recente dei contagi conferma una tendenza piuttosto preoccupante. Da alcune settimane, infatti, si registra un flusso anomalo dei contagi. Ed è per questo che è fondamentale mantenere alto il livello di attenzione e non abbassare mai la guardia. Fa sapere il Sindaco. Una singola leggerezza rischia di arrecare danni alla salute di centinaia di persone. Occorrono maturità, pazienza e soprattutto l’assoluto rispetto delle regole, a partire dall’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Insieme riusciremo a superare questo momento delicato e a vincere questa sfida. Insieme ce la faremo.
Continua a leggere

Trending