Seguici sui Social

Cronaca

Coronavirus, 2 positivi a Castellammare. Il Pronto Soccorso del San Leonardo chiuso per sanificazione

Pubblicato

in



Due nuovi casi positivi registrati a Castellammare, sanificato il pronto soccorso 

Castellammare di Stabia. Chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso dell’ospedale San Leonardo questa mattina per un’intervento di sanificazione dell’area mentre il sindaco, Gaetano Cimmino, annunciava due nuovi casi positivi in città. Tutto il personale è stato, nella giornata di ieri, sottoposto a tampone i cui esiti arriveranno nei prossimi giorni.  I due positivi a Castellammare sono un 57enne ed una 19enne,  entrambi collegati al focolaio di Sant’Antonio Abate ormai noto di queste ore: il primo è ricoverato al Cotugno, la seconda è attualmente in isolamento domiciliare insieme al suo nucleo familiare. “Ai due cittadini contagiati auguro – dice il Sindaco –  di rimettersi in fretta e di vincere la loro battaglia contro il virus. E mi rivolgo a tutta la comunità stabiese: non abbassate la guardia e rispettate tutte le regole. Il virus è ancora in circolazione e negli ultimi giorni stiamo avendo la prova concreta di quanto sia subdolo e infido. Per questo motivo è fondamentale prestare la massima attenzione ed essere responsabili e maturi, come abbiamo già dimostrato soprattutto durante i due mesi del lockdown.
Ricordo inoltre che tutti coloro che sono stati ospiti delle strutture ricettive indicate nell’ordinanza regionale hanno obbligo di autoisolamento fiduciario per 14 giorni, coordinandosi con il proprio medico di base”.
Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Coronavirus, altri 4 contagiati a Castellammare: sale a 56 il numero dei positivi in città

Pubblicato

in

Sale a 56 il bilancio dei contagiati in città, 125 le persone in isolamento

Castellammare di Stabia. Altri quattro casi di positività al Coronavirus a Castellammare di Stabia. Lo rende noto il comune di Castellammare di Stabia con una nota.  Si tratta di una 53enne, una 38enne, un 39enne ed un 61enne che di recente si sono sottoposti al tampone, il cui esito ha confermato il contagio. Tutti si trovano attualmente in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva e sono asintomatici. «A loro auguro- Dice il Sindaco Cimmino – di rimettersi in fretta e di guarire nel più breve tempo possibile. Nel frattempo mi giungono notizie preoccupanti per quanto riguarda l’ospedale “San Leonardo” dove ci sarebbero alcune criticità e mi sono già attivato per avere delucidazioni in merito. Sono certo che a breve tutti i cittadini colpiti da coronavirus vinceranno la propria battaglia con la malattia. E’ fondamentale ora, però, non abbassare la guardia. Ricordiamo a tutti che è stato disposto l’obbligo, su tutto il territorio regionale, di indossare la mascherina anche nei luoghi all’aperto, durante l’intero arco della giornata, a prescindere dalla distanza interpersonale».
Continua a leggere

Trending