Seguici sui Social

Politica

Movida violenta, assunzioni lampo di 10 vigili urbani: «Da oggi fino alle 2 di notte in strada»

Pubblicato

in



Dieci nuovi agenti di polizia municipale entrano oggi in servizio a Castellammare. Ad annunciarlo è il sindaco Gaetano Cimmino, che esulta: «Una ventata di novità ed entusiasmo nel corpo di polizia municipale per dare nuova linfa all’attività di controllo del territorio e garantire il rispetto dell’ordine pubblico in maniera ancor più capillare, accrescendo il livello dei sicurezza dei cittadini. Ai nuovi dipendenti dell’ente va il mio augurio di intraprendere un percorso virtuoso per il bene della nostra città e di avviare una carriera ricca di soddisfazioni».
Il primo cittadino annuncia anche l’estensione dell’orario di servizio della municipale fino alle 2 di notte, anche per effetto delle nuove assunzioni: «Grazie all’intesa raggiunta in piena sinergia tra l’amministrazione, i dirigenti e le organizzazioni sindacali, la polizia municipale resterà in strada fino alle 2 tra il venerdì e la domenica e fino a mezzanotte tra il lunedì e il giovedì. Partiamo stasera, fino al 30 settembre, per potenziare il controllo del territorio nelle ore notturne durante l’estate e garantire anche il rispetto delle disposizioni anti Covid previste nella recente ordinanza. Chi non indosserà la mascherina riceverà una sanzione fino a mille euro. Più sicurezza per i nostri cittadini!».
Daniele Di Martino

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Rimpasto di giunta, gli “infedeli” rischiano di restare senza assessori

Pubblicato

in

Prima l’analisi del voto, poi la verifica di chi ha veramente sostenuto il centrodestra alle regionali e poi il rimpasto di giunta. Questa è la road map che si sta tracciando in queste ore. Il sindaco Gaetano Cimmino e i suoi fedelissimi vogliono vederci chiaro in questa storia. I conti non tornano. Malgrado il centrodestra abbia registrato una delle migliori performance della provincia (ma non era impresa così difficile), ora è caccia ai consiglieri infedeli che hanno deciso di appoggiare candidati di De Luca. “Bisogna capire chi sta veramente con noi” è il leit motive di queste ore a Palazzo Farnese. Nelle mattinate successive al voto, il primo cittadino ha ricevuto la visita di diversi esponenti di maggioranza. Una sorta di analisi del voto che approderà a una riunione con le segreterie dei partiti, così da tracciare la strada per arrivare al rimpasto. La prossima settimana potrebbe esserci il vertice decisivo per stabilire i criteri per trasformare la giunta tecnica in giunta politica. E in questo scenario i “traditori” rischiano l’isolamento politico.
di Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending