Seguici sui Social

Politica

Regionali, il diktat di di Cesaro: “Se Berlusconi candida Patriarca lascio Forza Italia”

Pubblicato

in



L’exit strategy di Cesaro per abbandonare Forza Italia ed approdare a Italia Viva

E’ una guerra senza esclusioni di colpi in Forza Italia. Luigi Cesaro se l’è legata al dito la mancata candidatura del figlio Armando, a causa dei guai giudiziari che hanno coinvolto l’intera Cesaro family. Fino a sollevare il caso Annarita Patriarca, assolta da tutti i processi scaturiti dallo scioglimento della sua amministrazione. Gigino la Polpetta punta il dito contro Enrico Martinelli, ex sindaco di San Cipriano D’Aversa e dei suoi guai giudiziari. Al momento c’è un processo in corso per il consorte di Annarita Patriarca e ancora nessuna condanna. Ma i Cesaro vogliono lo stesso trattamento. Un colpo basso chiaramente a Fulvio Martusciello, schierato apertamente con l’ex sindaco di Gragnano.
Ma nei corridoi di Forza Italia si fa largo l’ipotesi di uno scontro creato ad arte, così da consentire a Cesaro di lasciare definitivamente il partito di Berlusconi. “Se il Cavaliere candida Annarita me ne vado” si è sentito sussurrare nelle stanze forziste, così l’ex presidente della Provincia avrebbe un’exit strategy. In questo caso finirebbe tra le braccia di Renzi ed Italia Viva, avendo già un candidato su cui puntare: Francesco Iovino, consigliere comunale di Napoli, sostenuto da Patriciello.
Daniele Di Martino

Politica

Nuovi sensi di marcia, Castellammare è già in tilt

Pubblicato

in

Cambiano i sensi di marcia, è già caos a Castellammare. Emblematica la situazione di via Plinio, diventata a senso unico (con tanto di spartitraffico). La città va in tilt e in questo potrebbe aver contribuito anche il maltempo. Ma quello di oggi è il primo vero test dei nuovi sensi di marcia, individuati dall’amministrazione proprio per dare vita alla Ztl del centro cittadino che andrà in vigore a partire dalla prossima domenica.
Sono tante le proteste per i nuovi cambiamenti, con i commercianti ancora sul piede di guerra per l’avvio del nuovo piano di mobilità.
dadimar

Continua a leggere

Trending