Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

Piano di mobilità, lo scontro arriva in consiglio comunale. In aula il 30 ottobre

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Otto consiglieri comunali di opposizione e 1500 cittadini che hanno sottoscritto una petizione. La città chiede correttivi al piano di mobilità che sta suscitando non poche polemiche a Castellammare, anche perché il terzo test non sembra essere riuscito. Ieri, la città presentava diversi punti critici dal punto di vista del traffico e le nuove disposizioni in viale delle Puglie non convincono ancora.
Con la petizione e la richiesta dei consiglieri di opposizione, si è raggiunti all’obiettivo di discutere tutto in consiglio comunale monotematico sul piano di mobilità urbano. Questa mattina si è tenuta la conferenza dei capigruppo (nella foto) e si raggiunti all’accordo di portare il provvedimento in aula il prossimo 30 ottobre. Appuntamento alle ore 10. I cittadini non potranno assistere, dovranno accontentarsi della diretta streaming sui social, per via delle misure anti-covid.
Daniele Di Martino

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Il sindaco Cimmino supera Forza Italia e dice sì alla federazione di centrodestra: “Serve un nuovo progetto”

Avatar

Pubblicato

il

Una federazione di centrodestra. Non un nuovo partito unico, dopo il fallimento del Pdl. E lo stop ai richiami di “strane” alleanze tra Forza Italia e la maggioranza grillino-democratica che sostiene il governo Conte. Il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, si inserisce nel dibattito nazionale. Il primo cittadino stabiese sancisce il superamento di Forza Italia e apre alla federazione di centrodestra, così come proposto da Matteo Salvini. Non ne sono ancora convinti Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Per Cimmino, invece, “è il momento di dare nuova linfa al centrodestra”.
Il primo cittadino di Forza Italia sostiene che il paese “ha bisogno di un progetto forte, di un grande gruppo dirigente coeso che valorizzi i territori a partire dai consiglieri. In questo modo potremo valorizzare le risorse e lavorare sul consenso. Tutti devono essere liberi di esprimere le proprie idee in un centrodestra liberale, moderato e democratico”.
Il primo cittadino stabiese è però convinto di dare una svolta moderata al progetto unico del centrodestra: ““Valori liberali, cristiani, europeisti, garantisti: il core business del nuovo progetto politico – ha continuato Cimmino – deve contemplare in primis la sicurezza dei cittadini e l’abbassamento della pressione fiscale. Voglio solo ricordare che Alcide De Gasperi diceva ‘Solo se saremo uniti saremo forti. Solo se saremo forti saremo liberi’ ma anche che ‘Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione’. E’ necessario un centrodestra unito che possa parlare ai cittadini con progetti e idee chiari. Per troppi anni a livello nazionale abbiamo assistito ad una politica litigiosa, a partiti che nascono su iniziativa di una singola persona. Il contenitore che andremo a creare dovrà invece guardare al futuro del Paese”.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending