Seguici sui Social
PUBBLICITA


Calcio

Tommaso Fantacci e quel dribbling “alla Ilicic” pronto a far sognare i tifosi della Juve Stabia

Avatar

Pubblicato

il

tommaso fantacci

PUBBLICITA

A Castellammare sta sbocciando, pian piano, un talento: Tommaso Fantacci è pronto a far sognare i tifosi delle Vespe

La Juve Stabia continua il proprio percorso di crescita e dopo 5 giornate di campionato è pienamente in linea con gli obiettivi prefissati dalla società a inizio stagione. Mister Padalino e il suo gruppo di ragazzi stanno mostrando partita dopo partita miglioramenti costanti. Dal punto di vista del gioco, dal punto di vista dell’attenzione difensiva ma anche nella crescita individuale dei singoli calciatori a disposizione del tecnico ex Foggia.

Ieri sera, nel derby terminato 0-0 contro l’Avellino, si è distinto in particolare un calciatore. Stiamo parlando del trequartista Tommaso Fantacci. Di proprietà dell’Empoli, il fantasista classe 1997 ha girovagato molto in questi anni prima di approdare a Castellammare di Stabia. Le sue qualità tecniche non si discutono e nelle tre partite in cui è stato impiegato, Fantacci ha dimostrato di aver un tocco di palla sopra la media e una importante visione di gioco. Caratteristiche molto simili a uno dei calciatori più importanti della Serie A: Josip Ilicic. Attenzione però. La somiglianza è soprattutto con il primo Ilicic, quello visto con le maglie di Palermo e Fiorentina e non con quello stratosferico ammirato negli ultimi anni a Bergamo con la maglia dell’Atalanta. Sottolineiamo questo aspetto perché al momento Fantacci è ancora incompiuto, proprio come Ilicic nei primi anni in Italia.

Il numero 33 della Juve Stabia in questo primissimo scorcio di stagione ha effettuato tanti dribbling, controlli palla fuori dall’ordinario, ma non ha ancora inciso pienamente. Spesso ha ritardato la giocata o ha cercato un dribbling di troppo. Proprio come quello sloveno a inizio carriera che faticava a trovare la sua giusta dimensione. A Palermo e a Firenze, Josip ha comunque regalato perle di assoluta bellezza (come il gol in maglia rosa contro la Samp a Marassi dove dribblò come birilli l’intera difesa blucerchiata). Ed è proprio questa la speranza dei tifosi della Juve Stabia. Dopo aver dato una buonissima impressione, sperano di ammirare anche qualche gol straordinario o qualche assist illuminante. Le qualità ci sono, il tempo pure. Siamo solo all’inizio e il talento di Fantacci pare (ovviamente) non ancora essere sbocciato del tutto. L’”Ilicic” di Castellammare, però, è pronto a far sognare i suoi nuovi tifosi.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

La Juve Stabia fermata dalla Paganese: termina 1-1 il derby campano

Avatar

Pubblicato

il

Juve Stabia e Paganese si dividono la posta in palio nel derby campano

Nel weekend dedicato a Diego Armando Maradona, al Romeo Menti di Castellammare di Stabia Juve Stabia e Paganese sono protagoniste di un derby combattutissimo. Il risultato finale è stato, giustamente, un pareggio tra le due formazioni. Al gol di Romero risponde un gol di Mendicino a fine primo tempo. Un derby carico di agonismo ma ricco di errori, sia da una parte che dall’altra. Romero, sul punteggio di 1-0, avrebbe potuto raddoppiare tranquillamente, clamoroso il suo errore sotto porta. Un errore che la squadra di Padalino ha pagato a caro prezzo sul finale di frazione: la coppia Allievi-Codromaz commette una serie di errori in area di rigore ed è lesto Mendicino a freddare Tomei. Secondo tempo senza praticamente nessuna occasione importante, sia da una parte che dall’altra. Da segnalare un rosso a Gaeta a dieci minuti dal termine per doppio giallo.Incredibile nel finale: palo di Codromaz su calcio d’angolo. Pareggio che in fin dei conti è giusto. Passo indietro della Juve Stabia nella rincorsa ai playoff.

Continua a leggere

Trending