Seguici sui Social

Cronaca

Covid, 82 i guariti a Castellammare. I nuovi positivi 83: grave una 55enne

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. Sale a 1190 il bilancio dei contagiati a Castellammare di Stabia. Il dato è aggiornato ad oggi con la comunicazione di altri 83 stabiesi risultati positivi al virus. A renderlo noto è il Sindaco Gaetano Cimmino. Tra gli 83 stabiesi positivi solo in 19 presentano sintomi della malattia. La maggior parte sta accusando sintomi lievi ma purtroppo c’è una 55enne che presenta uno stato severo della malattia. «A lei – dice il primo cittadino – e a tutti i contagiati vanno gli auguri da parte mia e di tutta la città di Castellammare». Torna quindi a salire il numero dei contagiati con l’aumento dei tamponi processati ma «la strada per abbassare la curva dei contagi è tracciata, adesso bisogna remare tutti in un’unica direzione – afferma Cimmino – I tamponi lavorati nelle ultime 24 ore sono stati 543. Peggiorata nuovamente la percentuale di positivi rilevati rispetto al numero dei tamponi effettuati: siamo al 15,2%. Fortunatamente, come già accennato, ben 82 stabiesi sono finalmente guariti. Sono certo che molto presto anche tutti gli altri contagiati dal virus riusciranno a vincere la propria battaglia».


Cronaca

Maltempo, allerta meteo in Campania per pioggia e vento: attenzione sulla Penisola Sorrentina

Pubblicato

il

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole dalle ore 9 alle 23.59 di domani, martedì 9 marzo, sulle seguenti zone: Piana Campana, Napoli, isole, Area vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele. Su queste zone si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intensi”. Il quadro meteo evidenzia anche possibili raffiche di vento nei temporali, possibili fulmini e grandinate. La Protezione civile della Campania segnala inoltre particolari criticità sul fronte dei fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche fragili per quanto riguarda la zona della Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Viene raccomandato alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico anche in linea con i Piani comunali di protezione civile. Si segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. Oltre agli scenari di evento e agli effetti al suolo derivanti dalle precipitazioni, si evidenziano anche possibili danni alle coperture e alle strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni e grandinate. Si evidenzia altresì la possibile caduta di rami o alberi”. La Sala operativa della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di “porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che agli altri fenomeni previsti e di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte a fulmini, grandinate e sollecitazioni dei venti”.

Continua a leggere