Seguici sui Social
PUBBLICITA


Cronaca

Fiume Sarno, La Mura: “Avanti così con i controlli. I criminali si fermino”

Avatar

Pubblicato

il

foce-sarno

PUBBLICITA

La senatrice pompeiana interviene sui recenti controlli lungo il Sarno

“I controlli contro l’inquinamento del proseguono e danno sempre più risultati”, così la senatrice pompeiana , capogruppo M5S in commissione Ambiente. “Anche grazie all’accordo, fortemente voluto dal ministro Sergio Costa, tra Carabinieri e Distretto di Bacino, i controlli questa volta, per l’ennesima volta direi, consentono di far emergere innanzitutto l’inadempienza, da parte di alcune aziende, di prescrizioni già intimate dalla Procura generale per porre fine alla totale illegalità in cui operano. Per questo, alcuni opifici industriali situati lungo i torrenti Solofrana e Cavaiola, sono stati deferiti all’Autorita Giudiziaria per il resto di scarico non autorizzato di refluì industriali. Ma non solo – continua la senatrice -, è stato anche effettuato il sequestro preventivo ad Angri di in un impianto di recupero rifiuti speciali pericolosi per attività non autorizzate e violazione delle prescrizioni. Addirittura tale azienda avrebbe immesso nelle fognature pubbliche dei reflui industriali. Ancora, a Scafati è stato sequestrato un impianto operante nel settore alimentare per aver commesso illeciti relativi allo stoccaggio e allo smaltimento di rifiuti”.
“I criminali – conclude la senatrice – devono capire che oramai sarà data loro vita difficile. Chi vuole operare in un territorio già devastato deve mettere in campo tutte le misure legali previste, altrimenti non può lavorare! Sarà difficile risanare il fiume Sarno fino a quando imprenditori disonesti continueranno ad inquinare. Spero presto sia approvata la legge che imponga loro il Daspo ambientale e li allontani il più possibile dalla terra che hanno distrutto”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Crisi, i Montillo cedono il Supercinema: in vendita anche una quota

Avatar

Pubblicato

il

Quasi un secolo di storia, ora il Supercinema già Cinema Corso e Cinema Savoia è in vendita

Castellammare di Stabia. Due milioni e trecentomila euro. E’ questo il prezzo fissato per il Supercinema che è in vendita. L’annuncio è stato pubblicato alcuni giorni fa a cura di un’agenzia immobiliare della città. Quasi un secolo di storia per il teatro.  Nel 1931 tornò alla ribalta il Cinema Savoia (oggi Supercinema), dapprima sito in Villa Comunale e poi costruito ex-novo, al Corso Vittorio Emanuele.  La crisi economica e del settore ha indotto i titolari a vendere la struttura o una quota della proprietà pari al 23%. Ad oggi è l’unica struttura a Castellammare di Stabia che può essere adibita sia a teatro che a cinema. Un pezzo di storia importante a Castellammare, l’ennesimo, che rischia di essere cancellato. Qui l’annuncio di vendita.

Continua a leggere

Trending