Seguici sui Social



Cronaca

Truffa dei vaccini Covid: il caso stabiese a La Vita in Diretta su Rai 1

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Telecamere di Rai 1 a Castellammare per la truffa dei tamponi 

Castellammare di Stabia. Dopo il servizio andato in onda ieri su Pomeriggio 5 questa volta è anche la Rai a trattare il caso delle truffe agli anziani indotti a sottoporsi a tampone ed eventualmente al vaccino anticovid al costo di 60.
Sul caso, sollevato proprio dal parroco don Salvatore Abagnale, indagano i carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia dopo diverse segnalazioni di telefonate dirette ad anziani. Quest’oggi le telecamere di Rai 1 sono arrivate a Castellammare di Stabia. L’inviata de “La Vita in Diretta”, Antonella Delpino, ha intervistato sul tema diversi cittadini e raggiunto don Salvatore e don Tonino, entrambi in servizio presso la chiesa dell’Acqua della Madonna, un’area della città molto sensibile. «Mi avevano informato del vaccino anticovid agli anziani – ha detto don Salvatore – mi sono allarmato. Ho detto “Ma come è possibile? Il vaccino non è ancora in circolazione». A sollevare il caso le assistenti delle persone anziane destinatarie della truffa. «Ho così – ha detto il sacerdote – invitato le persone a non cadere in questa truffa e a denunciare alle forze dell’ordine gli episodi». Negli ultimi giorni diverse le telefonate di persone che, fingendosi operatori dell’ASL, proponevano il tampone orofaringeo e il vaccino anticovid qualora l’esito del test avesse dato esito negativo. Il tutto ad un costo di 60 euro.


Cronaca

Castellammare, altro raid nella notte: derubata panetteria

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Altro furto nella notte ai danni di un’attività commerciale. Questa volta è toccata ad una panetteria in Via Salita de Turris in pieno centro città. Amara sorpresa per i proprietari dell’attività che si sono trovati segni di effrazione alle serrande del negozio. Sul posto gli agenti del commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia e gli uomini della sezione scientifica. Si tratta dell’ennesimo raid avvenuto nel corso della settimana a Castellammare di Stabia. Sono tutt’ora in corso i rilievi del caso. Da quantizzare l’entità del furto. Da un anno si perpetuano danni ai negozi, da un anno si cercano gli autori dei vari raid ma senza successo. emidav

Continua a leggere