Seguici sui Social



Cronaca

Covid, 1651 nuovi positivi in Campania che diventa regione arancione

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Sono 1.651 i positivi al Covid-19 individuati in Campania nelle ultime 24 ore su 18.733 tamponi effettuati. Lo rende noto l’Unità di crisi regionale, specificando che 1.516 sono asintomatici e 135 presentano sintomi. Il tasso di positività scende sotto il 9% e si attesta all’8,8%. Ci sono stati 85 nuovi decessi, 42 avvenuti nelle ultime 48 ore e 43 nei giorni precedenti, ma registrati ieri. I guariti sono 2.284, per un totale di 58.461. Il numero complessivo dei positivi è di 162.220 su 1.658.601 tamponi processati. Sale a 1.903 il numero delle persone decedute dall’inizio della pandemia. Sono 166 i posti letto occupati in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri, sui 656 disponibili. Sono 1.999, invece, le unità occupate in degenza ordinaria (-42), sulle 3.160 disponibili tra reparti Covid e offerta privata.

La regione diventa ufficialmente arancione. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato tre ordinanze. Con la prima si rinnovano le misure restrittive vigenti relative alle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte. Con la seconda le Regioni Campania, Toscana, Valle D’Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano passano da area rossa ad area arancione. Con la terza le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria passano da area arancione ad area gialla. Le ordinanze saranno in vigore dal 6 dicembre.


Cronaca

Il Pd vuole la testa di Dello Ioio: pronta una lettera per chiederne la rimozione

Pubblicato

il

Tristano-Dello-Ioio

Una missiva indirizzata al Governatore De Luca per la sostituzione del Presidente dell’Ente Parco

Castellammare di Stabia. Il Partito Democratico stabiese sarebbe pronto a chiedere la rimozione di Tristano Dello Ioio, Presidente dell’Ente Parco dei Monti Lattari. E’ quanto si apprende da fonti certificate. Una lettera indirizzata al Governatore della Campania De Luca che nominò Dello Ioio proprio nel maggio del 2017. Il nome di Dello Ioio non piace ai dem che accusano l’attuale Presidente di una cattiva gestione dell’Ente e per questo ne vorrebbero la rimozione. Si starebbe lavorando ad un nuovo nome, tuttavia la strada intrapresa dal partito di Corso Vittorio Emanuele non avrebbe trovato pieno accoglimento dagli esponenti del Pd nei comuni di incidenza del Parco che vanno dalla provincia di Napoli a parte dell’area salernitana. Ma non solo centrosinistra, l’Ente Parco dei Monti Lattari farebbe gola anche a qualche esponente del Centrodestra in Consiglio Regionale che vorrebbe “piazzare” una sua pedina alla guida del Parco tra i più prestigiosi del territorio nazionale per la conformazione geografica e per l’area di influenza.emidav

 

Continua a leggere