Seguici sui Social



Cronaca

San Leonardo, la FSI-USAE: “Venire in ospedale è come salire su aereo senza pilota”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Castellammare di Stabia. «Venire in ospedale oggi è come salire su un aereo senza pilota». E’ la denuncia della Federazione Sindacati Indipendenti con una nota. «Un direttore sanitario tenuto in comando in regione, un Direttore Sanitario Incaricato dimissionario per delicati motivi che chiede di essere trasferito – si legge – un direttore sanitario ” a scavalco” azzoppato per Strada».
LA DENUNCIA. «Questa organizzazione sindacale ha da tempo posto in evidenza non solo le carenze del Presidio, ma anche l’esistenza di strane “commistioni, confusione dei ruoli, ingerenze” di soggetti che a vario titolo ne influenzano la corretta gestione. Per questo siamo stati discriminati, insultati, definiti “sabotatoci, macelli, persecutori. Recentemente, contro le nostre critiche sul funzionamento del Pronto Soccorso, una mano “non tanto ignota”, ha organizzato una petizione contro la scrivente Organizzazione Sindacale da parte di operatori in buona fede. Siamo stati oggetto di querele, ma non ci siamo fermati e non ci fermeremo. Abbiamo sempre avuto ragione…nel San Leonardo c’è un gruppo di potere che vuole imporre regole. Chi non condivide diventa un ostacolo da combattere con tutti i mezzi. La precarietà di funzioni dirigenziali in alcune Unità operative Complesse, di quasi tutti I Coordinatoci di Reparto, rappresentano il terreno fertile per costruire un consenso deviato talvolta utilizzato in modo di parte. I motivi della rinuncia della Direttrice Facente Funzioni confermano quanto sempre asserito da questa Organizzazione Sindacale. Ne prendiamo atto con dispiacere avremmo preferito rimanere sciacalli, spudorati… ecc, ma in buona fede nell’ interesse generale. Comprendiamo le ragioni umane e professionali, di chi giustamente intende difendere l’autonomia del proprio operato senza essere ostaggio di chicchessia. Facciamo appello al riconosciuto senso di responsabilità dell’ingegnere Sosto, direttore generale dell’ASLm per l’immediato ripristino della certezza delle regole nella gestione del personale, dell’ autonomia dei Ruoli Dirigenziali, delle decisioni operative, nella più assoluta trasparenza. Riteniamo urgente l’avvio di un’inchiesta intere su una vicenda che va chiarita a salvaguardia dell’immagine dell’Azienda dei lavoratori e dell’intera utenza».


Cronaca

Maltempo, nuova allerta meteo da domani in Campania

Pubblicato

il

Maltempo-Castellammare

Nuovo bollettino di allerta meteo per la giornata di domani

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato una nuova allerta meteo per venti forti e mare agitato con mareggiate per la giornata di domani, lunedì 25 gennaio, sull’intero territorio regionale. Fino alle 23.59 di oggi in Campania è in vigore un’allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo. Proseguiranno per tutta la giornata, fa sapere la Protezione civile della Campania, “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, e mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. Il livello di allerta per il dissesto idrogeologico, quindi derivante da piogge e temporali, per domani è verde. La Protezione civile della Campania raccomanda alle autorità competenti di “mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al rischio idrogeologico (per oggi) che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile, fino alle 18 di domani”. La Protezione civile campana segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere