Seguici sui Social



Cronaca

Scontro sul Supercinema, Giordano (Pd) al Sindaco: “Dimentica la cementificazione di Marina di Stabia e la svendita dei beni di Terme”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Continua lo scontro sul Supercinema

Castellammare di Stabia. E’ destinata a durare ancora per molto la polemica sull’annuncio di vendita del Supercinema da parte dei Fratelli Montillo, titolari della struttura oggi destinatari di un pesante attacco del Sindaco Gaetano Cimmino che ha parlato di «una vergognosa speculazione edilizia sul teatro Supercinema». Il primo cittadino, rappresentate massimo della città di Castellammare di Stabia, ha riposto nel cassetto la fascia tricolore ed ha indossato i panni del perito immobiliare. «La famiglia Montillo ha messo in vendita la struttura ad un prezzo assurdo, fuori mercato, perché evidentemente qualcuno ha fatto intravedere loro una speculazione immobiliare con cambio di destinazione d’uso». L’annuncio di vendita porta il prezzo a 2milioni e trecentomila euro. «Una cosa però deve essere chiara: io e la mia amministrazione – scrive il Sindaco – non consentiremo speculazioni. I Montillo resteranno delusi nel sapere che il Supercinema non cambierà destinazione. E forse resterà deluso chi oggi strumentalizza questa operazione di imprenditori senza scrupoli». Il primo cittadino, nel lungo post, ha parato di speculazione e proprio su questo passaggio è intervenuto il segretario del Partito Democratico, Peppe Giordano, che ha commentato la questione definendola paradossale. «E’ davvero paradossale – scrive sui social – vedere che chi sta agitando lo spettro dello scandalo speculativo sul Supercinema sta mettendo in atto la svendita della proprietà immobiliare della Sint, è pronto a dare il via alla cementificazione (questa sì speculativa) di Marina di Stabia e che nella parte finale di una lunga requisitoria parla di ipotetici partenariati pubblico-privati dimenticando che il pubblico nella città lo rappresenta lui, il Sindaco». emidav


Cronaca

Maltempo, domenica di allerta meteo in Campania

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole a partire dalle 6 di domani mattina, domenica 24 gennaio, e valido fino alle 23.59 di domani. L’allerta riguarda l’intero territorio regionale.Si prevedono “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. La Protezione civile della CAMPANIA raccomanda alle autorità competenti “di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in odine al rischio idrogeologico che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile”. Si segnala infine “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere