Seguici sui Social



Cronaca

Casola, fermato l’uomo che ha portato il 44enne morto in ospedale. Proseguono le indagini

Pubblicato

il

PUBBLICITA


I carabinieri hanno identificato e fermato un uomo

C’è un fermo per l’omicidio consumato a Casola di Napoli nel pomeriggio di oggi. I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, della Stazione di Gragnano, con il supporto della sezione Scientifica di Torre Annunziata hanno individuato un primo sospettato che è stato ascoltato in caserma. I militari dell’arma arrivati in ospedale hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza per rintracciare l’uomo che a bordo di un’auto ha trasportato il 44enne Salvatore Palombo ferito da un fendente. L’autista non ha mai fatto più ritorno in ospedale. I militari hanno rintracciato l’uomo e trasportato in caserma. Intanto è in corso la ricostruzione dei fatti. L’omicidio sarebbe il culmine di una lite tra familiari. Tutti i parenti sotto choc per l’accaduto si sono riversati in ospedale dove hanno poi appreso la tragica notizia della morte. I medici hanno provato a salvargli la vita ma non c’era nulla da fare, troppo profonda la ferita al torace e troppo sangue perso da casa all’ospedale. E’ in corso l’interrogatorio di alcuni familiari chiamati a chiarire ed esprimere il loro racconto dei fatti.

 

 


Cronaca

Castellammare, altro raid nella notte: derubata panetteria

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Altro furto nella notte ai danni di un’attività commerciale. Questa volta è toccata ad una panetteria in Via Salita de Turris in pieno centro città. Amara sorpresa per i proprietari dell’attività che si sono trovati segni di effrazione alle serrande del negozio. Sul posto gli agenti del commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia e gli uomini della sezione scientifica. Si tratta dell’ennesimo raid avvenuto nel corso della settimana a Castellammare di Stabia. Sono tutt’ora in corso i rilievi del caso. Da quantizzare l’entità del furto. Da un anno si perpetuano danni ai negozi, da un anno si cercano gli autori dei vari raid ma senza successo. emidav

Continua a leggere