Seguici sui Social



Cronaca

Meridbulloni, Cimmino “snobbato” dal Mise: per ora nessuna convocazione per il primo cittadino stabiese

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Castellammare di Stabia. Cresce l’attesa per l’incontro del 14 gennaio convocato al Ministero dello Sviluppo Economico su richiesta della Regione Campania per discutere della vertenza Meridbulloni.  Un tavolo istituzionale che vedrà la partecipazione della Regione, dei sindacati e del Gruppo Fontana.  Tra le convocazioni di tutti i soggetti coinvolti manca ad oggi quella al primo cittadino Gaetano Cimmino. Lo si apprende da fonti di Palazzo Farnese. Intanto continua il presidio degli operai che da più di venti giorni sono davanti ai cancelli della fabbrica di Via Alcide De Gasperi. «Confidiamo nell’unione di tutti». A dirlo sempre sono gli operai che fin dal primo momento si sono appellati alla politica chiedendo di intervenire e di farlo tutti insieme al di là degli schieramenti personali. Appeso ad un filo il destino di ottanta famiglie che prima di Natale sono state «cacciate via» dal loro stabilimento. «Una vertenza che si preannuncia non semplice – ha fatto sapere l’assessore Regionale Antonio Marchiello – Ci auguriamo di incrociare un atteggiamento di maggiore disponibilità dell’azienda nella ricerca di soluzioni condivise, che evitino di mortificare la dignità del lavoro e la funzione sociale della libertà d’impresa». Obiettivo è quello in primis di instaurare un dialogo con l’azienda che sembrerebbe non voler tornare sui suoi passi e prendere tempo scongiurando il trasferimento degli operai all’IBS di Torino entro fine mese. emidav


Cronaca

Maltempo, nuova allerta meteo da domani in Campania

Pubblicato

il

Maltempo-Castellammare

Nuovo bollettino di allerta meteo per la giornata di domani

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato una nuova allerta meteo per venti forti e mare agitato con mareggiate per la giornata di domani, lunedì 25 gennaio, sull’intero territorio regionale. Fino alle 23.59 di oggi in Campania è in vigore un’allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo. Proseguiranno per tutta la giornata, fa sapere la Protezione civile della Campania, “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, e mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. Il livello di allerta per il dissesto idrogeologico, quindi derivante da piogge e temporali, per domani è verde. La Protezione civile della Campania raccomanda alle autorità competenti di “mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al rischio idrogeologico (per oggi) che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile, fino alle 18 di domani”. La Protezione civile campana segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere