Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, violazione norme anticovid: chiuso supermercato in centro città

Pubblicato

il

Polizia-Municipale-Castellammare

Sanzione e chiusura di un giorno per il supermercato Decó a Via Marconi

Castellammare di Stabia. Chiusura di un giorno per un supermercato e sanzione amministrativa. Gli agenti della polizia locale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri, hanno sanzionato il direttore e chiuso un supermercato in centro. Si tratta del  Decó tra Via Giuseppe Cosenza e Via Marconi. All’arrivo gli agenti hanno rilevato la mancata misurazione della temperatura corporea dei clienti, previsto dall’ordinanza sindacale in vigore, pur essendo presente un termometro.

Inoltre è stata constatata l’assenza di un addetto al controllo.  Per questo motivo i caschi bianchi hanno provveduto ad elevare sanzione amministrativa e stop all’attività per un giorno quale sanzione accessoria per violazione delle misure anticontagio.  L’intervento rientra nell’ambito dei controlli anticovid alle attività commerciali in città che hanno portato, nella giornata di domenica, alla chiusura di un’altro supermercato, il Lidl, di Via Napoli. Non solo controlli ai supermercati, dove si registrano assembramenti agli ingressi, ma anche stretta sull’utilizzo delle mascherine.  Nel solo weekend oltre 20 i cittadini sanzionati perchè al momento del controllo non indossavano alcun dispositivo di protezione individuale, il cui utilizzo è ormai obbligatorio in luoghi aperti e chiusi ormai da mesi. emidav


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com